Disponibilità materie prime (GHANA)

Logo Viaggiare Sicuri
I dati richiesti non sono disponibili per il paese selezionato
^Top^

Osservazioni

Il Ghana è il decimo produttore mondiale di oro, il secondo in Africa. L’oro rappresenta la prima voce dell’export ghanese. Dalle segnalazioni pervenute all’Ufficio Commerciale dell’Ambasciata d’Italia ad Accra emerge che sono diversi i casi e i tentativi di frode perpetrati dal Ghana a danno di aziende e operatori stranieri che intendono acquistare oro; nel raccomandare pertanto la massima cautela, si rappresenta che informazioni di dettaglio utili a evitare di incorrere in truffe sono disponibili qui. Secondo quanto riferito nel giugno 2017 dal Presidente dell'associazione Ghana Chamber of Mines, nel 2016 la produzione d'oro è ammontata a 95 tonnellate, in marginale calo rispetto alle 95,1 tonnelate del 2015. Nel maggio 2016 l’Agenzia governativa Minerals Commission  ha assegnato 400 nuove licenze di esplorazione nel settore dell’oro. Nei primi mesi del 2017 le conseguenze negative sull’ambiente causate dall'estrazione illegale sono state al centro dell'attenzione dell'opinione pubblica ghanese.  

Nonostante il petrolio costituisca una recente scoperta per il Ghana, esso rappresenta la seconda voce dell’export ghanese. Dal 2009 nel Paese è presente Eni, attraverso la controllata Eni Ghana. La Società opera il progetto OCTP, che prevede uno sviluppo integrato e sinergico di varie scoperte a olio e gas (Sankofa Main, Sankofa East e Gye-Nyame). L’avvio della produzione di olio di OCTP è iniziata nel maggio 2017, mentre la produzione del gas, destinato alla rete domestica per la generazione di energia elettrica, è prevista nel 2018. Nel marzo 2016 Eni ha comunicato di aver ottenuto l’assegnazione di una nuova licenza esplorativa, con conseguente consolidamento dell’attività della Società nell’offshore ghanese.

Dopo la confinante Costa d’Avorio, il Ghana è il secondo produttore mondiale di cacao. La produzione e il miglioramento della qualità del cacao, ma anche del caffè e del burro di karité, sono promossi dall’ente governativo Ghana Cocoa Board, che regolamenta il mercato domestico di quei prodotti. Il Ghana Cocoa Board acquista il cacao (anche se non di tutti i tipi, essendo previste eccezioni) dai produttori locali per poi rivenderlo sui mercati internazionali. Il cacao rappresenta la terza voce dell’export ghanese.

Il Ghana è un importante produttore di bauxite (depositi si trovano nelle regioni di Ejuanema, Nyinahin, e Kibi), manganese (la principale miniera del Paese è ubicata a Nsuta, nella Western Region) e diamanti.


^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché GHANA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia