29/08/2016 - Costruzione del nuovo impianto di gas naturale liquefatto(GNL)

Costruzione del nuovo impianto di gas naturale liquefatto(GNL)

Il presidente Magufuli vorrebbe accelerare i lavori per la costruzione del nuovo impianto per l’esportazione di gas naturale liquefatto (Gnl), sostenendo che la realizzazione del progetto è stata ritardata troppo a lungo. La costruzione dell’opera, il cui costo complessivo è stimato in 30 miliardi di dollari, è stata affidata alla compagnia Bg Group, recentemente acquisita da Royal Dutch Shell, insieme a Statoil, Exxon Mobil e Ophir Energy, in collaborazione con la statale Tanzania Petroleum Development Corporation (Tpdc) e dovrebbe entrare in funzione nel 2020. Tuttavia il progetto ha subito diversi ritardi a causa di dispute sorte in relazione all’acquisizione di terreni dove dovrà sorgere l’impianto. Il governo ha fatto sapere d’aver già acquisito oltre 2 mila ettari di terra per la costruzione del terminal nella zona del villaggio di Liking’o, vicino alla città meridionale tanzana di Lindi. Secondo le ultime stime, la Tanzania può contare su 57 trilioni di piedi cubici di riserve di gas utilizzabili


Ambasciata d'Italia Dar es Salaam
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché TANZANIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in TANZANIA

AMBASCIATA DAR-ES-SALAAM