14/06/2013 - L'Unione Europea ha re-inserito il Myanmar nel sistema generalizzato di preferenze, nella categoria più favorita "Everything but Arms"

L'Unione Europea ha re-inserito il Myanmar nel sistema generalizzato di preferenze, nella categoria più favorita "Everything but Arms"

Il Myanmar era stato a suo tempo sospeso nel 1997, a seguito della pratica diffusa del lavoro forzato, confermata da una commissione di inchiesta dell'ILO (Organizzazione Internazionale del Lavoro).

Quando l'ILO ha rivisto - il 13 giugno 2012 - la propria posizione sul Myanmar,  ritenendo il lavoro forzato non più una pratica qui diffusa e sistematica, si è aperta per questo Paese una nuova fase di riallaccio delle relazioni internazionali.

La Commissione europea ha proposto, pochi mesi dopo, la re-introduzione del Myanmar nel cosiddetto "Generalised scheme of tariff preferences"-GSP, categoria più favorita "Everything but Arms"-EBA: esso prevede l'accesso al mercato UE a zero dazi doganali e nessuna imposizione di quote.

La proposta della Commissione di reinserire il Myanmar nella categoria EBA ha seguito l'iter legislativo ordinario conclusosi appunto il 12 giugno scorso.

L'EBA è attualmente applicato dalla UE a 48 Paesi, tra cui anche a Cambogia e Laos nell'area ASEAN.


Ambasciata d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché MYANMAR Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in MYANMAR

AMBASCIATA YANGON