16/06/2016 - Tanzania - Presentazione del Bilancio Finanziario per l'anno 2016/17

Tanzania - Presentazione del Bilancio Finanziario per l'anno 2016/17

Per il 2016/17, il governo ha stanziato un budget di TZS 29.540 miliardi (pari a circa 11.8 miliardi di Euro) di cui il 40%  saranno spesi per la realizzazione di progetti di sviluppo e il 60% saranno per le spese ricorrenti.

Allocazioni settoriali del bilancio finanziario 2016/17

Agricoltura

Nel 2016/17, il governo ha stanziato TZS 1060 miliardi equivalente al 4,9% del bilancio per il  miglioramento dell’agricoltura, dell’allevamento e della pesca. I fondi andranno per l’acquisto di macchinari agricoli, e la ricerca di mercati affidabili.

Istruzione

TZS 4770 miliardi sono stati stanziati per il settore dell'istruzione equivalente del 22,1% del bilancio totale. Il budget mira ad affrontare l'istruzione di base gratuita, prestiti per gli studenti di istruzione superiore  e la riabilitazione delle infrastrutture.

Sanita’

Il governo ha stanziato TZS 1990 miliardi equivalente del 9,2% del bilancio totale sul miglioramento del settore della sanita’. I fondi andranno per l'acquisto di farmaci,  attrezzature mediche  e il saldo dei debiti dei dipartimenti dei magazzini  medici così come il miglioramento delle infrastrutture dei servizi sanitari a tutti i livelli.

Acqua

Accessibilità ad acqua potabile per uso industriale e domestico è una  alta la priorità al governo.  Nel 2016/17, il governo ha stanziato TZS 1.02 miliardi pari al 4,8% del bilancio totale verso la costruzione e la riabilitazione delle infrastrutture idriche per entrambi aree rurali e urbane

Elettricita’

Nel 2016/17, il governo ha stanziato TZS 1130 miliardi equivalente del 5,3% del bilancio totale esclusi i servizi di debito pubblico a garantire una distrubuzione  elettrica affidabile per usi industriali e domestici. Il governo prevede di utilizzare parte del bilancio per garantire la stabilità finanziaria della Tanzania Electric Supply Company (Tanesco).

Infrastruttura

Per affrontare le sfide da carenza di infrastrutture, il governo ha preventivato TZS 5470 miliardi equivalente del 25,4% del bilancio totale per progetti infrastrutturali.

Cambiamenti sulla disciplina degli investimenti

Il governo ha in progetto di modificare la Tanzania Investment Act per garantire la conformita’ con l'imposta sul valore aggiunto. Questa riforma sara’ per ridurre le esenzioni fiscali che sono state finora concesse agli investitori locali e stranieri come da legge sugli investimenti in Tanzania.

Infatti la Tanzania Investment Act prevede che agli investitori locali e stranieri che si siano registrati e che abbiano ottenuto il Certificate of Incentive dalla Tanzania Investment Centre, siano esenti dall’IVA. Secondo le statiche governative le esenzioni concesse aigli investitori locali e stranieri nell’anno 2013/14 ammontano a 676 miliardi di Tshs.

La riforma prevedera’ che le esenzioni concesse agli uomini d’affari, ai dipendenti pubblici, alle istituzioni religiose, ONG, con con effetti dal prossimo anno fiscale saranno tenuti a pagare le tasse in anticipo sui beni ordinati. L'imposta sarà rimborsata ai beneficiari dopo che ufficiali del governo avranno  effettuato un'ispezione e dopo essere soddisfatti che tali merci siano state utilizzate a scopo previsto. Inoltre il governo richiederà a tutti i beneficiari di presentare le loro domande al Ministero delle Finanze  prima di ordinare le sudette merci al fine di ottenere il permesso per importarle.

 


Ambasciata d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché TANZANIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in TANZANIA

AMBASCIATA DAR-ES-SALAAM