11/05/2016 - Nuove tendenze relative al consumo di prodotti alimentari e bevande a basso contenuto di zucchero in Germania

Nuove tendenze relative al consumo di prodotti alimentari e bevande a basso contenuto di zucchero in Germania

Secondo i dati pubblicati dall’agenzia per ricerche di mercato Mintel, il 51% dei consumatori tedeschi mostra attualmente una tendenza a diminuire il consumo di prodotti alimentari e bevande ad alto contenuto di zuccheri. Se da un lato la richiesta di alimenti con sapori molto dolci mostra un progressivo calo in Germania, il 23% dei consumatori tedeschi dimostra un crescente interesse per prodotti, in particolare dolci, dal sapore acido.

Tra i dolci tradizionali vengono prediletti quelli con un apporto di zuccheri naturali come il miele. Il   68% dei tedeschi considera, infatti, il miele un alimento salutare da non eliminare dalla dieta alimentare.

Il 33% dei consumatori tedeschi, pur non rinunciando alle bevande gassate, evidenzia un crescente interesse per bevande gassate con un basso apporto di zuccheri. 

Nonostante la crescente attenzione da parte dei consumatori in Germania per i prodotti a basso contenuto di zuccheri, la commercializzazione di suddetti articoli all'interno del mercato tedesco è piuttosto contenuta. I prodotti senza zucchero o a basso contenuto di zucchero rappresentano, infatti, appena il 4% del totale dei prodotti alimentari commercializzati in Germania.

All’interno dell’Unione Europea vengono prodotti ogni anno circa 16 milioni di tonnellate di zucchero. Nella classifica generale relativa ai principali Paesi produttori europei la Germania si colloca al secondo posto, dopo la Francia, per un totale di 3,5 milioni di tonnellate di zucchero all’anno.

Il 12,9% dello zucchero destinato al mercato tedesco viene destinato al consumo privato, mentre l’87,1% viene assorbito dall’industria di lavorazione, nello specifico il 18,8% viene impiegato per la produzione di dolciumi, il 17,4% per bevande, il 13,1% per prodotti da forno, il 12,8% per bioetanolo, mentre il restante 25% viene impiegato per conserve di frutta e creme spalmabili (5,3%), latticini e gelato (4,3%), nel settore chimico farmaceutico (1,1%) e per altri segmenti minori dell’industria tedesca di lavorazione.


ICE Berlino
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché GERMANIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in GERMANIA

AMBASCIATA BERLINOCONSOLATO GENERALE COLONIA (Nord Reno)CONSOLATO DORTMUND (Nord Reno)CONSOLATO GENERALE DI PRIMA CLASSE FRANCOFORTE SUL MENO (Assia)CONSOLATO FRIBURGO (Brisgovia)CONSOLATO GENERALE HANNOVER (Bassa Sassonia)CONSOLATO GENERALE DI PRIMA CLASSE MONACO DI BAVIERACONSOLATO GENERALE STOCCARDA (Baden-Wuerttemberg)