28/09/2015 - “Imprese italiane sono le benvenute in Senegal”

“Imprese italiane sono le benvenute in Senegal”

SENEGAL - “La presenza di imprese italiane è ancora ridotta. Ci sono dei settori, come quello dell’agricoltura e del turismo ancora poco sfruttati e che offrono molto potenziale”, ha dichiarato a InfoAfrica Saidou Ba, capo del Dipartimento per le Riforme del governo del Senegal, a margine del seminario “EU-Sub-Saharan Africa Days” svoltosi la settimana scorsa a Milano.

Oggi, ha spiegato Ba, le imprese italiane presenti in Senegal sono impegnate soprattutto in settori come l'edilizia e nella produzione di pomodori.

“Il governo offre diverse agevolazioni fiscali a chi vuole investire da noi, specie nei settori dell'agricoltura, della pesca, del turismo, delle telecomunicazioni e della salute. Abbiamo fatto enormi passi avanti anche in termini di snellimento burocratico: oggi in Senegal si può aprire un'impresa in meno di 24 ore grazie al sistema messo a punto dall'agenzia governativa per la promozione degli investimenti. Inoltre non si fa nessuna distinzione tra impiegati stranieri o nazionali”.

Un altro importante fattore di legame tra i due paesi è la diaspora: “La diaspora gioca un ruolo fondamentale nella nostra economia: le rimesse danno denaro alle famiglie, fanno crescere i consumi ma il denaro viene investito anche in altri settori. Stiamo cercando di incentivare chi vuole tornare a fare impresa anche qui, e le imprese italiane in questo possono aiutare attraverso la creazione di partnership”. [VV]


InfoAfrica www.infoafrica.it
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché SENEGAL Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SENEGAL

AMBASCIATA DAKAR