27/07/2015 - AGGIORNAMENTO QUADRO MACROECONOMICO (MARZO 2015).

AGGIORNAMENTO QUADRO MACROECONOMICO (MARZO 2015).

Secondo i dati di quest'Australian Bureau of Statistics, a marzo 2015 l'economia australiana e' cresciuta su base annuale del 2,3% e dello 0,9% sul trimestre precedente. A trainare la crescita hanno contribuito maggiormente le esportazioni nette (0,5%), i consumi finali (0,4%), il settore minerario (0,3%) ed i servizi finanziari (0,2%). Gli investimenti fissi lordi confermano, dall'altra parte, il loro trend
negativo (-0,3%), cosi' come si e' registrato un lieve calo nel contributo alla crescita del PIL da parte delle costruzioni (-0,1%). I termini di scambio hanno segnato un saggio di decrescita annuale pari all'11,4% ed un calo rispetto al trimestre precedente del 2,9%. Il conseguente ottimo trend di esportazioni di minerale ferroso ha d'altra parte contribuito ad una rivalutazione del dollaro australiano, cosi' minando in parte la strategia della Banca Centrale australiana di ricondurre il valore dalla divisa nazionale a quello reale di mercato,
nell'ottica di consentire un contemporaneo aumento delle esportazioni ed uno stimolo all'occupazione. Per quanto concerne il mercato del lavoro, i dati relativi a Maggio 2015 registrano un lieve calo del tasso di disoccupazione, ora pari al 6%. Rispetto al mese
precedente sono stati generati piu' di 11 mila posti di lavoro, mentre il numero di unita' di disoccupati e' sceso a 756.300. Si e' mantenuto, infine, costante il tasso di partecipazione (64,8%). Tuttavia, se prima facie le sopra menzionate grandezze macroeconomiche appaiono positive, il quadro generale australiano a marzo 2015 conferma un costante calo del reddito nazionale disponibile. Nonostante l'aumento delle esportazioni, infatti, il crollo del prezzo delle materie prime ed il conseguente deterioramento dei termini di scambio, in negativo per il quinto trimestre consecutivo, hanno provocato una compressione dei profitti, degli introiti fiscali ed
altresi' delle retribuzioni. Il reddito nazionale australiano e' diminuito per il quarto trimestre consecutivo, mentre comincia ad assumere una grandezza piu' preoccupante il livello del reddito disponibile, ora inferiore a quello registrato nel settembre 2008 alla vigilia dello scoppio della crisi finanziaria internazionale. A rendere il quadro economico australiano meno positivo di quanto sinora qui rappresentato nel recente passato, concorrono altresi' due importanti indici che misurano la crescita di lungo periodo: la produttivita' del lavoro, diminuita per il secondo trimestre consecutivo e scesa dello 0,8% rispetto all'anno precedente; e il tasso di risparmio, sceso all'8,3%, il livello piu' basso dal Settembre 2008, e ben lontano dall'11,7% di meta' 2012. A tal riguardo, secondo taluni commentatori,
appare evidente che lo standard qualitativo di vita degli australiani stia deteriorandosi per la prima volta dopo 50 anni e che non sia affatto un buon segnale che per mantenere costante il proprio livello di consumi gli individui debbano ricorrere ad intaccare maggiormente i propri risparmi privati. l'Australia e' alle prese dal 2013 - allorche' il picco degli investimenti nel settore energetico e'
stato raggiunto e dalla fase di progettazione degli impianti estrattivi si e' passati quella della produzione - con una ristrutturazione del proprio sistema economico, da uno ad alta intensita' di capitale - quale il settore minerario - ad un altro ad alta intensita' di lavoro. Tuttavia, tale processo non si sta rivelando fluido o privo di complicazioni se si guarda al basso tasso di investimenti privati in settori non energetici (-2,2% su base annuale), o al minor reddito percepito nei 'nuovi' settori - quali retail e turismo - rispetto al piu' redditizio settore energetico.


Ambasciata d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché AUSTRALIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in AUSTRALIA

CONSOLATO ADELAIDE (Australia Meridionale)CONSOLATO BRISBANE (Queensland)AMBASCIATA CANBERRACONSOLATO GENERALE MELBOURNE (Victoria)CONSOLATO PERTH (Australia Occidentale)CONSOLATO GENERALE SYDNEY (Nuovo Galles del Sud)