11/11/2014 - Risoluzione della NBU n. 685 del 31.10.2014 (in vigore dal 3 novembre 2014)

Risoluzione della NBU n. 685 del  31.10.2014 (in vigore dal 3 novembre 2014)

A seguito della sua Risoluzione "sulle modifiche di alcuni atti legislativi della Banca Nazionale di Ucraina" N. 685 dal 30 ottobre 2014, la Banca Nazionale di Ucraina ha abolito il divieto temporaneo di alcune operazioni in valuta estera contenute nella precedente Risoluzione del Consiglio della NBU N. 540 del 29 agosto 2014.

Sono, dunque,  consentiti i seguenti tipi di pagamento in valuta estera, che erano stati temporaneamente vietati:

- pagamenti in valuta estera da parte di residenti ucraini per  servizi prestati da non residenti;

- pagamenti per i beni importati in Ucraina, il cui sdoganamento è stato effettuato in regime di dichiarazione doganale di importazione, la cui data supera i 180 giorni.

Allo stesso tempo, la risoluzione N.  685 introduce alcune altre regole e restrizioni  applicabili alle operazioni in valuta estera.

In particolare, le banche ucraine sono ora tenute a effettuare analisi di controllo valutario più intenso per l'acquisto di fondi FX dai loro clienti sulla base di accordi presentati alla banca per la prima volta.

Inoltre, la NBU ha modificato un altro requisito esistente applicabile ai pagamenti transfrontalieri  per opere e servizi. In particolare, dal 3 novembre 2014, i residenti ucraini sono tenuti ad ottenere un atto di valutazione dei prezzi dal Centro nazionale di ricerca e informazione per il controllo delle materie prime nei mercati internazionali (il "DZI"), che certifichi la conformità del prezzo contrattuale per i servizi da pagare al prezzo effettivo di mercato, a condizione che l'importo complessivo di tali lavori/servizi superi l'equivalente di 50.000 Euro , o suo equivalente, all’anno.  In precedenza, tale soglia era  pari a Euro 100.000.

Tale obbligo, tuttavia, non riguarda i trasferimenti di donazioni da parte delle organizzazioni di carità e il pagamento da parte del Ministero della Sanità dell'Ucraina per le cure mediche all'estero, sulla base di documenti che confermano la necessità di tale trattamento medico.


Ambasciata d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché UCRAINA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in UCRAINA

AMBASCIATA KIEV