07/11/2014 - Significativo recupero del Senegal nella classifica Doing Business 2015.

Significativo recupero del Senegal nella classifica Doing Business 2015.

Il Rapporto Doing Business 2015 della Banca Mondiale classifica il Senegal al 161 posto su 189 Paesi censiti, in netto recupero rispetto al 178esimo posto dell'edizione 2014 (dato che gia' nei mesi scorsi era stato rivisto al rialzo fino alla 171esima posizione - sulla base di nuovi elementi acquisiti dalla Banca Mondiale). Il Senegal viene altresi' incluso fra i dieci Paesi che hanno compiuto maggiori progressi nel miglioramento del clima degli affari.

Secondo il Rapporto, il nuovo posizionamento del Senegal sarebbe dovuto all'adozione, nel periodo di riferimento del documento (giugno 2013-maggio 2014), di provvedimenti che stanno contribuendo ad accrescere la capacita' del Paese di attrarre investimenti. Fra questi, particolare attenzione viene data alla semplificazione delle procedure previste per la creazione di una societa', alla riduzione dei tempi necessari all'ottenimento di un permesso per costruire, alla semplificazione delle procedure di trasferimento della proprieta', all'introduzione di meccanismi telematici per l'assolvimento di alcuni adempimenti fiscali e doganali, all'introduzione di criteri di trasparenza nelle societa' a tutela dei piccoli azionisti.
Nel riconoscere l'importanza di tali provvedimenti, la Banca Mondiale raccomanda tuttavia al Senegal un maggiore impegno nel superamento di alcune persistenti criticita' (ad esempio la diffusa corruzione, l'elevato costo dei fattori di produzione ed in particolare dell'energia) che contribuiscono a rendere ancora significativo il gap rispetto ai Paesi considerati piu' virtuosi.

Il nuovo posizionamento del Senegal ha suscitato l'immediata reazione positiva delle Autorita' senegalesi, a cominciare dal Presidente Macky Sall che ha annunciato l'adozione di importanti riforme nel settore della Giustizia, della governance, della regolamentazione del partenariato pubblico-privato che contribuiranno ad accrescere la fiducia degli investitori. Soddisfazione e' stata espressa anche dal Primo Ministro Dionne e dal Ministro dell'Economia e Finanze Ba che, nel corso dell'evento di presentazione a Dakar del Rapporto della Banca Mondiale, hanno espresso apprezzamento per il riconoscimento degli sforzi compiuti e assicurato di voler proseguire nel processo di riforme, quale condizione necessaria per la realizzazione dell'ambizioso programma di sviluppo economico 'Plan Se'ne'gal Emergent' (PSE).


Ambasciata d'Italia a Dakar.
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché SENEGAL Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SENEGAL

AMBASCIATA DAKAR