23/01/2015 - Aggiornamento situazione politica

Aggiornamento situazione politica

Il Presidente, Jakaya Kikwete, si dimetterà nel 2015 quando il suo secondo mandato finira’. Il suo partito, il Chama Cha Mapinduzi (CCM), continuerà a dominare la scena politica, ma le divisioni interne cresceranno con l’ approccio delle elezioni del 2015. L'opposizione dovrebbe continuare a guadagnare adesioni, ma dato il vantaggio del partito storico e le divisioni all'interno gruppi di opposizione, il CCM è destinato a rimanere dominante.

Vi è il rischio di violenza sporadica (sia sulla terraferma o su Zanzibar) ma non dovrebbero presentare una seria minaccia per la stabilità complessiva del paese.

La politica fiscale sarà in espansione visto le prossime elezioni del 2015. Successivamente il deficit sara’ moderato in quanto il governo riconosce la necessità di ottenere delle finanze pubbliche tenendo conto della spese pre-elettorale. Il PIL reale si espanderà con una media annua del 7,1% nel 2014/18, guidata da un robusto consumo e dagli investimenti nel settore del gas. Il settore dei servizi crescerà rapidamente, supportato dai settori di telecomunicazioni, finanziari e del turismo.

L'inflazione dopo una media di 6,2% nel 2014 si prevede che rimanga tra i   7-8,5% nel 2015/18. Entrambi i deficit commerciali e fiscali continueranno a pesare sulla stabilita’ della moneta locale. E' previsto un piu’ ampio  deficit commerciale con il declino delle esportazioni d'oro.

Il primo ministro, Mizengo Pinda è diventato l'ultimo membro del CCM a manifestare l’ interesse a candidarsi per la presidenza del 2015.

L’Assemblea Costituente composta da 600 membri, che sta discutendo il progetto della nuova  Costituzione,  ha ripreso le sue sessioni nei  primi di agosto, dopo una pausa di due mesi.

Ha avuto luogo il 26 Ottobre 2014, presso Dar Es Salaam, un incontro tra i più importanti esponenti politici d’opposizione. L’incontro si e' concluso con un Memorandum, firmato pubblicamente dai  quattro segretari  generali dei seguenti partiti: Civic United Front (CUF), National Convention for Construction and Reform – Mageuzi (NCCR), National League for Democracy (NLD) e Chadema.

Questo accordo dovrebbe avere lo scopo di armonizzare gli obiettivi politici di ciascun partito su una piattaforma comune attraverso la selezione di un candidato condiviso da presentare alle elezioni politiche che come noto avranno luogo a ottobre 2015. I partiti d’opposizione si propongono di concentrare gli sforzi per opporsi alla nuova costituzione avanzata dal partito di maggioranza (Chama Cha Mapinduzi) mobilitando attori della società civile. In aggiunta, il vice-presidente di Zanzibar Mr. Seif Sahrif Hamad ha accusato il CCM di monopolizzare il dibattito politico senza considerare gli interessi specifici dell’isola.

Carmudi, un mercato di  vendite di auto online, ha scelto di lanciare la sua prima operazione in Tanzania, al fine di sfruttare le opportunità offerte dalla rapida crescita del numero di consumatori della classe media.

La Tanzania Petroleum Development Corporation formera’ una filiale in loco che si impegnera’ nell’esplorazione di petrolio e gas.

Il National Social Security Fund, il più grande fondo pensionistico della Tanzania, investira' USD 300 milioni in un progetto di energia importante guidato dalla filiale locale canadese della Orca Exploration.


Ambasciata d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché TANZANIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in TANZANIA

AMBASCIATA DAR-ES-SALAAM