11/09/2014 - LA BANCA CENTRALE CONFERMA UN’ULTERIORE FRENATA DELL’ECONOMIA

LA BANCA CENTRALE CONFERMA UN’ULTERIORE FRENATA DELL’ECONOMIA

Nel suo ultimo Rapporto di Politica Monetaria la Banca Centrale conferma un’ulteriore frenata dell’economia rivedendo al ribasso le previsioni di crescita per il 2014 fissandole tra un 1,75% ed un 2,25%.

Appena un anno fa la crescita economica era stimate entro un 4%-5%.

La forte riduzione riguarda anche gli investimenti per i quali si prevede una caduta intorno al 4,1% ed i consumi per i quali si passa da un 3,4% ad un 2,6%.

Per quanto riguarda l’inflazione, l’istituto emissore prevede che questa continuerà durante il 2014 su valori superiori al 4% annuo per poi ridursi gradualmente e riassestarsi entro i limiti di riferimento a fine 2015. Allo stesso tempo prevede un recupero graduale dell’economia nell’ultimo trimestre che porterebbe ad un’espansione nel 2015 tra un 3-4%.

Le autorità affermano che il momento di decelerazione economica è transitorio e che è già possibile intravedere un punto di inflessione in tale ciclo.


AMBASCIATA D'ITALIA
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché CILE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatti istituzionali in CILE

AMBASCIATA SANTIAGO