31/07/2014 - PREVISTA NUOVA MANOVRA FINANZIARIA

PREVISTA NUOVA MANOVRA FINANZIARIA

Allarmato dalla possibilita’ che quest’anno il deficit possa raggiungere 19 miliardi di kune (circa 2,5 miliardi di euro), il Ministro delle Finanze Lalovac ha annunciato che una nuova manovra finaziaria sara’ varata in autunno. In seguito
al calo delle entrate derivanti dall’imposta sul valore aggiunto di quasi 1,5 miliardi di kune (196 milioni di euro) altrettante perdite nel settore sanitario e a causa dell’imprevisto aumento delle spese di circa 3 miliardi di kune (392
milioni di euro), Lalovac e’ costretto a fare tagli netti al bilancio di Stato. Il ricorso alla manovra finaziaria e’  indispensabile anche per sanare i danni causati dalle alluvioni in Slavonia. Il Ministro delle Finanze insiste sulla riduzione della tassazione sul lavoro, ma allo stesso tempo annuncia una possibile diminuzione delle componenti accessorie degli stipendi dei dipendenti pubblici. Tuttavia gli esperti sostengono che questi tagli potranno coprire soltanto lo 0,6% del nuovo buco di circa 5 miliardi di kune (653 milioni di euro). Oltre alla riduzione delle spese sono in arrivo altre tasse per i cittadini. Il Vicepremier Grcic ha ieri annunciato che sono in corso i preparativi per l’introduzione dell’imposta sugli interessi bancari a partire dal 1° gennaio 2015 e dell’imposta sugli immobili a partire dal 1° gennaio 2016.


Ambasciata d'Italia Zagabria
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CROAZIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CROAZIA

CONSOLATO GENERALE FIUMEAMBASCIATA ZAGABRIA