16/07/2014 - LA BANCA CENTRALE RIDUCE IL TASSO D'INTERESSE AL 3,75%

LA BANCA CENTRALE RIDUCE IL TASSO D'INTERESSE AL 3,75%

Si tratta del secondo taglio dall’inizio dell’anno e del quinto effettuato a partire dallo scorso mese di ottobre. A seguito dei primi segnali di decelerazione economica, l’istituto emissore aveva infatti iniziato a fine 2013 un processo espansivo di politica monetaria che lo aveva portato ad abbassare il tasso di riferimento dello 0,25% procedendo a tre similari tagli successivi fino a fissarlo al 4% nel mese di marzo. Il processo aveva poi subito una pausa per la preoccupante e concomitante crescita dell’inflazione.

La decisione di effettuare quest’ultimo taglio è stata presa alla luce degli ultimi dati che confermano la riduzione del ritmo di espansione dell’attività economica ed una certa frenata della spirale inflazionistica (0,1% nel mese di giugno). La Banca Centrale non esclude la possibilità di effettuare ulteriori tagli sulla base dell’evoluzione delle condizioni macroeconomiche interne ed esterne.


AMBASCIATA D'ITALIA
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché CILE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia