16/07/2014 - Concessioni per gli aeroporti di Pola, Osijek, Fiume, Zara

Concessioni per gli aeroporti di Pola, Osijek, Fiume, Zara

A causa della situazione finanziaria critica in cui versa lo Stato croato, la maggior parte degli aeroporti croati passera' il prossimo anno nelle mani dei privati.

Il Governo sta infatti cercando di trovare in tempi brevi concessionari per gli aeroporti di Osijek, Fiume, Pola e Zara. E' prevista anche la vendita delle quote di proprieta' degli aeroporti di Lussino e di Brazza. Dopo l'aeroporto di Zagabria, la stessa ricetta sara' quindi applicata anche agli altri aeroporti del Paese.

Tuttavia, esperti croati ritengono che sara' difficile trovare dei concessionari per aeroporti che, come Osijek e Fiume, hanno un numero limitato di passeggeri. In tal caso, ritengono gli esperti, la miglior soluzione sarebbe trovare un solo concessionario per tutti gli aeroporti, esclusi quello di Spalato e di Dubrovnik, per i quali si stanno cercando altri rimedi. L'aeroporto di Dubrovnik dovrebbe, infatti, diventare di proprieta' dei Fondi pensione croati e della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS).


Ambasciata d'Italia - Zagabria
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CROAZIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CROAZIA

CONSOLATO GENERALE FIUMEAMBASCIATA ZAGABRIA