22/05/2014 - PRIMO DISCORSO SULLO STATO DEL PAESE DELL'AMMINISTRAZIONE BACHELET

PRIMO DISCORSO SULLO STATO DEL PAESE DELL'AMMINISTRAZIONE BACHELET

La Presidente della Repubblica, Michelle Bachelet, ha tenuto il 21 maggio scorso, davanti al Congresso riunito in sessione plenaria, il tradizionale discorso relativo allo stato del Paese. Bachelet ha fatto il bilancio sulla primissima gestione del suo Governo ma ha specialemte esposto, in modo formale, il programma per i prossimi quattro anni.

La Presidente ha concentrato il suo lungo discorso sui tre pilastri fondamentali dell'azione riformatrice che intende sviluppare: la riforma del sistema educativo, quella fiscale e, quale coronamento delle due precedenti, una importante revisione costituzionale.Bachelet ha ribadito quali sono gli assi portanti del nuovo sistema di istruzione: gratuita' progressiva, qualita' dell'educazione, inclusione e partecipazione. 

La riforma fiscale ha come obiettivo reperire in modo strutturale le risorse per la gestione di nuove aree di intervento pubblico (educazione, sanita') nonche' per i progetti di maggiore inclusione sociale e riduzione della disuguaglianza. Questa viene accompagnata da una ''agenda per la produttivita'' che intende dare maggior dinamismo economico al Paese, nuove sinergie tra il settore pubblico e quello privato, nonche' un potenziamento del ruolo della societa' civile.
Sono stati annunciati ulteriori investimenti nel settore delle infrastrutture, con la creazione di una nuova agenzia per le concessioni (modalita' operativa tradizionale in Cile per gli appalti pubblici). Questo pacchetto di misure, accompagnato dal potenziamento dei settori strategici cileni, in primis le materie prime, vede come protagoniste, nell'impostazione del nuovo Governo, le Piccole e Medie Imprese, motore del futuro sviluppo del Paese.

Particolari riferimenti sono stati dati alla normativa ambientale, con l'annuncio di un progetto di legge per la tutela delle risorse idriche -- l'acqua diventera' un bene nazionale di uso pubblico, con il superamento dell'attuale sistema di compravendita di diritti in forma privatistica -- nonche' dei ghiacciai, con la creazione di un servizio per la tutela delle aree protette.

Corollario della riforma costituzionale sono stati gli annunci relativi alle misure che si intendono adottare a favore dei popoli originari, dei diritti della donna, degli anziani, dei diversamente abili, nonche' le nuove politiche relative all'edilizia popolare ed al verde pubblico, nonche' il potenziamento del sistema sanitario pubblico. 
 


Ambasciata d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché CILE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia