06/05/2014 - Calo delle esportazioni croate in Russia ed Ucraina

Calo delle esportazioni croate in Russia ed Ucraina

In Russia e in Ucraina operano circa 30 aziende croate. Le esportazioni in Russia ammontano a 280 milioni di euro, e le importazioni arrivano a 790 milioni di euro. Il 90% del gas importato in Croazia arriva dalla Russia, da dove si importa anche l’80% degli idrocarburi. La banca russa Sberbank, arrivata sul mercato croato nel 2012, e’ la nona della Croazia. La Lukoil copre il 7% dei prodotti petroliferi sul mercato croato. Alcune delle piu’ grandi aziende croate hanno ottenuto importanti crediti dalle banche russe: l’Agrokor 600 milioni di euro, Atlantic group 75 milioni di euro. La AD Plastika realizza un terzo della sua produzione (56 milioni di euro) in Russia.

La crisi politica in Ucraina minaccia poi la produzione delle aziende croate in Ucraina. A causa del calo del potere d’acquisto e dell’indebolimento della valuta locale, si prevede un’ulteriore riduzione delle importazioni dalla Croazia. Tuttavia, per il momento non ci sono elementi che lascino presuporre che le aziende croate intendano ritirarsi dal mercato russo o da quello ucraino.


Ambasciata d'Italia - Zagabria
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CROAZIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CROAZIA

CONSOLATO GENERALE FIUMEAMBASCIATA ZAGABRIA