29/01/2014 - AVVIO DELLA PROCEDURA PER DEFICIT ECCESSIVO

AVVIO DELLA PROCEDURA PER DEFICIT ECCESSIVO

Nella sessione del 28 gennaio scorso il Consiglio ECOFIN ha dato via libera all'avvio della procedura per deficit eccessivo nei confronti della Croazia, accogliendo la richiesta in tal senso presentata dalla Commissione Europea.

Secondo le raccomandazioni della Commissione, la Croazia dovrà portare il deficit al 4,6% del PIL nel 2014, al 3,5% nel 2015 e al 2,7% nel 2016. Il Governo ha fino al 30 aprile 2014 per intraprendere misure efficaci in questa direzione e dovrà redigere un rapporto dettagliato sulla propria strategia di consolidamento.

Attualmente il deficit è pari al 5,5% del PIl e potrebbe arrivare al 6,4% del PIL entro fine 2014, mentre il debito pubblico è al 60% del PIL e si prevede che in assenza di provvedimenti raggiungerà il 64,7% entro il 2014 e il 69% nel 2015.

Il Governo dovrebbe annunciare a giorni le misure che verranno messe in atto, mentre una manovra correttiva del bilancio 2014 è prevista entro il prossimo mese di febbraio.


Ambasciata d'Italia - Zagabria
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CROAZIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CROAZIA

CONSOLATO GENERALE FIUMEAMBASCIATA ZAGABRIA