27/12/2019 - MAROCCO. POLLUTEC E ENER EVENT 2019. PARTECIPAZIONE COLLETTIVE ITALIANE.

MAROCCO. POLLUTEC E ENER EVENT 2019. PARTECIPAZIONE COLLETTIVE ITALIANE.

Anche quest'anno si sono svolte a Casablanca dal 30 ottobre al 2 novembre le fiere POLLUTEC e ENER EVENT, dedicate rispettivamente alle tecnologie ambientali e alle energie rinnovabili ed efficienza energetica.


POLLUTEC
La manifestazione rappresenta l'evento di riferimento per il settore ambientale nell'intero continente africano. Essa si e' svolta su un'area di 10.000 mq (raddoppiata rispetto allo scorso anno), con la partecipazione di 250 espositori provenienti da 14 Paesi e l'afflusso di circa 6.000 visitatori.
L'Ufficio ICE di Casablanca ha organizzato la presenza di 12 aziende in un padiglione Italia sviluppato su 216 mq e caratterizzato da un allestimento di particolare visibilita' e design che ha ottenuto espressioni di grande apprezzamento da parte dei visitatori e dei partner locali.
In materia di protezione dell'ambiente, il Marocco gioca oggi un ruolo di primo piano a livello internazionale, grazie a politiche e piani di sviluppo settoriali particolarmente ambiziosi e all'avanguardia che si focalizzano su tre macro-aree: gestione delle risorse idriche, valorizzazione dei rifiuti e sfruttamento delle biomasse. La Carta nazionale dell'ambiente e la successiva Strategia nazionale di sviluppo sostenibile si sono tradotte in un insieme di riforme politiche, istituzionali, normative e finanziarie, incluso un modello di 'fiscalita' ambientale', che le autorita' marocchine interpretano come uno strumento di accelerazione della crescita economica.
La mancanza cronica di acqua ha portato, in particolare, il Regno a mettere in atto una serie di azioni volte alla valorizzazione e all'utilizzo efficiente delle risorse idriche. Il governo si e' posto obiettivi precisi per i prossimi dieci anni: realizzare ulteriori dighe e stazioni di depurazione delle acque reflue, incentivare l'utilizzo di attrezzature per l'irrigazione 'intelligente' e costruire stazioni di desalinizzazione di acqua marina.
Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, nel marzo 2019 e' stata presentata la prima strategia nazionale per la loro valorizzazione, con l'obiettivo di creare una vera e propria economia circolare a livello nazionale, che dovrebbe contribuire a diminuire il costo del degrado ambientale (stimato in 370 milioni di euro l'anno) e permettere contestualmente di aumentare la quantita' di rifiuti raccolti fino al 45% entro il 2030. Infine, relativamente all'utilizzo delle biomasse, il Paese dispone di importanti fonti con un potenziale stimato di 950 MW. La filiera si sta strutturando, ma l'utilizzo di questa fonte di energia e' per ora limitato a causa dell'elevato livello di investimenti necessari.

ENER EVENT
Il Salone, dedicato al tema 'Illuminazione: innovazione, economia e design' e sviluppato su un'area espositiva di 6.000 mq, e' stato inaugurato da questi Ministri dell'Energia, Rabbah, e dell'Industria, Elalamy. L'edizione 2019, con la partecipazione di 190 espositori (alcuni dei quali provenienti da Repubblica Ceca, Spagna, Cina, Egitto, Turchia) e l'afflusso di 10.000 visitatori, e' stata connotata dalla presenza di delegazioni qualificate provenienti dai Paesi africani dell'UMA (Unione del Maghreb Arabo) e da 18 Paesi dell'Africa Subsahariana.
Anche per questo importante evento, l'Ufficio ICE di Casablanca ha organizzato la presenza di 9 imprese italiane raggrupate in un padiglione nazionale sviluppato su una superficie di 192 mq e premiato dagli organizzatori (la FENELEC, federazione di settore) come miglior spazio espositivo di quest'edizione.
La strategia energetica del Marocco punta ad incrementare l'uso di fonti rinnovabili per la produzione di elettricita' fino al 52% entro il 2030. Nel 2018 il Marocco ha prodotto il 35% della sua energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili e ha investito 14 miliardi di dollari in questo comparto. I progetti di energia rinnovabile prevedono anche l'installazione di centrali elettriche solari ad isola o 'off the grid' (ovvero scollegate dalla rete elettrica nazionale) che estenderanno l'accesso all'elettricita' a 19.438 case in oltre 1.000 villaggi in tutto il Paese.
Il Paese e' ricco di importanti risorse eoliche, con un potenziale stimato di 25.000 MW, e rappresenta il terzo principale mercato eolico di Africa e Medio Oriente, dopo Sud Africa ed Egitto. Il Regno ha infine un significativo potenziale energetico da fonte solare, stimato in 20.000 MW, con oltre 3.000 ore all'anno di irradiazione solare.


Ambasciata d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché MAROCCO Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in MAROCCO

CONSOLATO GENERALE CASABLANCA (Casablanca)AMBASCIATA RABAT