04/12/2019 - Visita dell’On. SottoSegretario Manlio Di Stefano e svolgimento della Commissione Economica Mista.

Visita dell’On. SottoSegretario Manlio Di Stefano e svolgimento della Commissione Economica Mista.

Si e’ svolta il 26 novembre 2019, la quarta Commissione Economica Mista tra Italia e Pakistan, co-presieduta dall’On. SottoSegretario Manlio Di Stefano da parte italiana, e dal Federal Minister for Economic Affairs Muhammad Hammad Azhar, dal lato pachistano.  

Nel corso dei colloqui, e' stata operata una panoramica sugli incentivi previsti da parte pachistana per l'attrazione di investimenti stranieri, tra cui l’apertura al capitale straniero di quasi tutti i settori dell’economia (ad eccezione di armi ed esplosivi, sostanze radioattive, alcolici, conio delle monete, adesivi di sicurezza), parita’ di trattamento tra investitori locali e stranieri, rimpatrio del 100% degli utili e possibilita’ di detenere la totalita’ delle azioni nelle attivita’ economiche, con l’eccezione del settore agricolo, bancario, linee aeree ed il settore dei mass media. Per quanto riguarda le ZES, viene poi garantita l’esenzione dalle tasse sul reddito per 5 anni, ed una esenzione una tantum per l’installazione di impianti e macchinari, tesi allo sviluppo e mantenimento della ZES.

Sulla questione del sostegno agli investimenti, l’On. SS ha concordato sull’importanza di costruire strutture intorno alle ZES per affrontare le citate criticita’ della loro messa in funzione.

In tutti i settori compresi nella panoramica pachistana peraltro, come ricordato dall’On. SS, l’Italia vanta una riconosciuta expertise, e l’accesso ai prodotti tecnologici italiani costituisca un significativo vantaggio competitivo per il Pakistan.

A questo proposito, in riferimento agli incentivi fiscali per gli investimenti greenfield, il SS ha sottolineato come le barriere tariffarie (specie nel settore automobilistico) alle importazioni impediscano alle nostre imprese di testare il mercato, di fatto scoraggiandole dall’attuare investimenti nel Paese, sottolineando così la stretta connessione tra le nostre esportazioni ed i nostri investimenti all’estero. E’ rilevante infatti ricordare come, di pari passo con la messa in atto delle barriere protezioniste, siano calati gli investimenti italiani in Pakistan, dai 60,5 milioni di dollari nel periodo 2016-2017 ai 56,6 del 2017-2018, per contrarsi ancora nel 2018-2019 a 51,9 milioni di dollari. Da parte loro, i pachistani hanno comunque assicurato che la nuova politica tariffaria  si muove proprio nella direzione di una razionalizzazione e rimodulazione delle tariffe, ai fini di un loro utilizzo strategico, finalizzato allo sviluppo industriale. 


Ambasciata d'Italia ad Islamabad
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché PAKISTAN Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in PAKISTAN

AMBASCIATA ISLAMABADCONSOLATO KARACHI