18/07/2019 - ANDAMENTO DELL'ECONOMIA E DELL'INTERSCAMBIO NEL PRIMO TRIMESTRE 2019.

ANDAMENTO DELL'ECONOMIA E DELL'INTERSCAMBIO NEL PRIMO TRIMESTRE 2019.

L'Haut Commisariat au Plan (HCP) ha pubblicato recentemente i dati economici completi relativi al primo trimestre 2019, di cui una parte era gia' stata resa nota in occasione dell'ultima missione FMI nell'aprile scorso. Ne emerge un generale rallentamento della crescita che tuttavia mantiene un corso positivo, facendo registrare un +2,8% (dato rivisto al rialzo in confronto al +2,3% ipotizzato dallo stesso HCP ad aprile), rispetto al +3,5% dello stesso periodo 2018.

La produzione del settore primario e' aumentata solo dell'1,1% (mentre nel primo trimestre del 2018 aveva vissuto una crescita del 3,1%), a causa soprattutto di un'annata non particolarmente positiva per il segmento agricolo, mentre l'industria ittica ha contribuito positivamente con un aumento significativo del proprio valore aggiunto (18,4%). Buona performance, invece, per il settore secondario che raggiunge un +4,6%, rispetto al +4,2% dell'anno precedente. Tale risultato e' dovuto soprattutto ai comparti di energia, costruzioni e lavori pubblici, mentre le industrie estrattive e della trasformazione hanno avuto un impatto negativo sul trend. Bene anche per il terziario che, grazie ad una buona resa dei settori dei servizi finanziari e assicurativi e di quelle pubblici (istruzione e sanita'), ha registrato un +3,1% (in leggero miglioramento rispetto al +3% del 2018).

La domanda interna, che resta il motore della crescita dell'economia, ha subito un rallentamento generale, attestandosi ad un +3,3%, in netta diminuzione rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, quando registro' un +4,3%. Anche la bilancia commerciale, vero tallone d'Achille della locomotiva marocchina, si e' caratterizzata nei primi mesi dell'anno corrente per un timido aumento delle esportazioni (+1,7%) e per una piu' marcata crescita delle importazioni (+3%).

Come si evince dai dati sopra riportati, l'economia marocchina continua dunque il proprio andamento positivo, cioe' di crescita, ma con un ritmo piu' lento rispetto al passato recente, a causa principalmente di un'annata agricola non particolarmente produttiva. Le proiezioni dell'HCP per il 2019 restano tuttavia relativamente positive, con una crescita annua del 2,7% a chiusura d'anno. Il deficit e' previsto attestarsi al 3,6% (in luogo del 3,7% del 2018), mentre il debito pubblico raggiungera' l'81,3% del PIL a fronte di un deciso aumento della spesa.

Per quanto riguarda l'andamento del nostro interscambio (elaborazioni ICE su dati ISTAT), il primo trimestre del 2019 ha conosciuto un aumento dell'8,6% dei flussi commerciali con il Marocco, con una crescita delle nostre esportazioni del 4,5% ed un contestuale incremento delle importazioni del 4,1%. I principali prodotti esportati risultano essere quelli derivanti dalla raffinazione del petrolio, macchine per impieghi speciali e tessuti, mentre dal Marocco abbiamo principalmente acquistato autoveicoli, pesce e prodotti ittici e articoli di abbigliamento.


Ambasciata d'Italia a Rabat
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché MAROCCO Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in MAROCCO

CONSOLATO GENERALE CASABLANCA (Casablanca)AMBASCIATA RABAT