27/09/2013 - BOOM DI NUOVE COMPAGNIE AEREE INTERNAZIONALI E NAZIONALI CHE FARANNO ROTTA SU SANTIAGO.

BOOM DI NUOVE COMPAGNIE AEREE INTERNAZIONALI E NAZIONALI CHE FARANNO ROTTA SU SANTIAGO.

Il maggior incremento degli ultimi dieci anni contraddistinguerà l’industria aerea nazionale a partire da fine anno. Infatti, durante il 2014 è previsto che ben otto compagnie inizino ad effettuare voli di collegamento internazionali e nazionali in Cile, con una presenza che passerà dalle attuali 15 ad un totale di 23 aerolinee.

La prima linea aerea ad atterrare a Santiago sarà l’olandese KLM che ritorna in Cile a distanza di 13 anni. Attraverso un comunicato ufficiale ha, infatti, annunciato nei giorni scorsi l’inizio dei suoi voli tra Amsterdam e Santiago, via Buenos Aires, a partire dal 2 febbraio 2014, con tre voli settimanali.

Non sarà comunque l’unica compagnia di volo europea che ritornerà nel paese. Anche l’Alitalia, nell’ambito del suo Piano Industriale per il 2013-2016, ha annunciato il suo prossimo ritorno oltre le Ande. Infine la spagnola AirEuropa, del gruppo turistico Globalia, è in fase conclusiva nella definizione delle trattative per iniziare a volare, a partire dal primo trimestre 2014, sulla rotta Madrid-Santiago, con scalo tecnico a Salvador de Bahia.

A livello regionale invece, dal 1 dicembre 2013 la uruguayana Buquebus  effettuerà voli di collegamento tra la capitale cilena e Montevideo con un Airbus A320. La compagnia brasiliana GOL, a distanza di un anno dall’aver interrotto il collegamento con il Cile, riprenderà a volare a Santiago ad inizio del prossimo anno.

Anche sulla rotta con il vicino Perú, su cui oggi operano solo LAN e Sky, è prevista l’espansione internazionale della linea aerea nazionale peruviana Peruvian Airlines.

Per quanto riguarda i collegamenti interni, due nuovi attori nazionali “One Airlines” e “ChileJet” collegheranno con voli charter differenti località cilene.

L’arrivo di queste nuove aerolinee, testimonianza della forte crescita del mercato aereo locale che occupa il 4° posto a livello regionale, fará aumentare la competitività del settore con ricadute economiche positive per gli utenti, ma nello stesso tempo tale incremento costituirà una forte sfida per l’aeroporto internazionale di Santiago “Arturo Merino Benitez” che già durante gli ultimi periodi di “alta stagione” ha operato al massimo delle sue capacità. Attualmente è in corso la fase I dei lavori di ampliamento del terminal aereo, con un investimento pari a 60 milioni di USD, che fará aumentare del 20% la sua attuale capacità, ed alla fine dell’anno sarà effettuata la una nuova licitazione dell’infrastruttura aeroportuale, i cui lavori permetteranno di poter gestire nel 2030 un flusso di 30 milioni di passeggeri.

 

 


Ambasciata d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché CILE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CILE

AMBASCIATA SANTIAGO