21/11/2018 - INAUGURATA IN MAROCCO LA PRIMA LINEA AD ALTA VELOCITA' DEL CONTINENTE AFRICANO.

INAUGURATA IN MAROCCO LA PRIMA LINEA AD ALTA VELOCITA' DEL CONTINENTE AFRICANO.

E' stata ufficialmente inaugurata giovedi scorso a Tangeri la prima tratta della linea ferroviaria ad alta' velocita'. La cerimonia e' avvenuta in presenza di Re Mohammed VI e del Presidente francese Macron, in visita nel Paese proprio per assistere all'evento.

Si tratta della prima linea ad alta' velocita' mai realizzata in un Paese africano, resa possibile da un finanziamento totale di circa 2 miliardi di euro, di cui il 51% fornito dalla Francia, il 28 % dal Marocco e il 21% da fondi arabi. Il progetto e' stato lanciato nel 2007 con la firma di un protocollo d'intesa tra Marocco e Francia, poi reso attuativo da 6 convenzioni di finanziamento, intervenute a seguito dell'esito positivo dello studio di impatto ambientale.

Si stima che la messa in attivita' di tale opera generera' 1.500 posti di lavoro diretti e 800 indiretti. Con una velocita' massima di 320 Km/h, il TGV dimezzara' i tempi di percorrenza tra Casablanca, la "capitale economica" del Paese, e Tangeri, la piattaforma logistica di collegamento con la sponda Nord del Mediterraneo (da 4h45min a 2h10min), con un impatto potenzialmente positivo per l'economia nazionale e per l'attrattivita' turistica del Paese. Il costo dei biglietti, secondo quanto sostenuto dal Direttore Generale di ONCF (le Ferrovie dello Stato marocchine), dovrebbe essere accessibile al pubblico marocchino, con prezzi che - per la seconda classe - dovrebbero oscillare tra i 149 dirham (circa 14 euro) ai 224 dirham (circa 22 euro) a tratta.

In quest'opera mastodontica, dal carattere prevalentemente francese, vi e' anche una componente italiana: la societa' FullSystem (ex Imet) ha fornito i sistemi di comunicazione GSM-R, Generale Costruzioni Ferroviarie sta terminando i lavori di rinnovamento della stazione LGV di Rabat Agdal e lo studio ABDR dell'Architetto Desideri ha progettato la stazione LGV di Casablanca Voyageurs. In particolare, quest'ultima infrastruttura e' un progetto di architettura moderna, che si inserisce perfettamente e in maniera complementare al contesto pre-esistente e che potra' diventare simbolo di una presenza italiana che porta innovazione nel Paese, rispettandone la storia e l'architettura.


Ambasciata d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché MAROCCO Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in MAROCCO

CONSOLATO GENERALE CASABLANCA (Casablanca)AMBASCIATA RABAT