13/03/2018 - Il Giappone innalza l'eta' pensionabile dei lavoratori pubblici a 65 anni

Il Giappone innalza l'eta' pensionabile dei lavoratori pubblici a 65 anni

Il governo giapponese ha deciso in una riunione dei ministri interessati di aumentare, per fasi, l'età pensionabile per i dipendenti pubblici dell’amministrazione centrale dagli attuali 60 a 65 anni. Il governo chiederà all'Autorità nazionale per il Personale di prendere in considerazione i livelli salariali per i lavoratori di età pari o superiore a 60 anni, allo scopo di tracciare i dettagli del nuovo sistema per il personale e il programma per la sua attuazione sulla base di questo studio.

Le norme per la revisione delle leggi correlate, come la legge sul Servizio Nazionale Pubblico, dovrebbero essere presentate alla sessione ordinaria del Parlamento nel 2019, in modo che l'età pensionabile venga estesa, in più fasi, sin dall'anno fiscale 2021. Si prevede inoltre che anche l'età pensionabile per i funzionari delle amministrazioni locali sarà portata a 65 anni. Il governo ha infatti istituito un gruppo di lavoro di funzionari dei ministeri interessati già nel giugno scorso, per discutere dell’innalzamento dell'età pensionabile.


Agenzia ICE di Tokyo
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché GIAPPONE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in GIAPPONE

CONSOLATO GENERALE OSAKAAMBASCIATA TOKYO