29/01/2018 - AfDB: Economia ghanese pronta a riprendere la corsa

AfDB: Economia ghanese pronta a riprendere la corsa

GHANA - L'economia ghanese sembra destinata a intraprendere una traiettoria positiva più stabile dopo l'altalena degli ultimi anni, con le prestazioni molto legate prima all'avvio del settore petrolifero in un momento di alti prezzi e poi allo stallo legato al calo del prezzo del greggio sui mercati internazionali. Per questo motivo La crescita economica ghanese è passata dal 14% fatto segnare nel 2011 al 3,5% del 2016, il dato più basso degli ultimi vent'anni. L'economia si è ripresa nel 2017, con una crescita del 6,3% stimolata dalla ripresa dei settori non legati al petrolio, una minore inflazione e nuovi pozzi di idrocarburi (i giacimenti di petrolio e gas di Tweneboa, Enyenra, Ntomme e Sankofa). Nel medio termine, la crescita economica dovrebbe accelerare all'8,5% nel 2018 e poi moderarsi al 6,2% nel 2019, poiché il deficit di bilancio e delle partite correnti si restringe a causa della minore inflazione e della caduta dei tassi di interesse. La debole crescita economica schiacciata da una politica monetaria restrittiva e da una minore produzione di petrolio nel 2016 ha portato a un calo delle entrate pubbliche. Il rendimento del bilancio dovrebbe migliorare dopo che il disavanzo di bilancio è sceso dall'8,9% del PIL nel 2016 al 4,7% nel 2017. Una maggiore produzione di petrolio e spese strettamente controllate aumenteranno probabilmente i ricavi. Miglioramenti nella riscossione delle imposte e nell'abbassamento dei tassi di inflazione e dei tassi di interesse faciliteranno l'attività economica. La mobilizzazione delle entrate e le misure di efficienza fiscale continueranno ad essere fattori chiave nell'esecuzione del bilancio. L'inflazione ha continuato a diminuire gradualmente da un picco del 19,2% a gennaio 2016 al 12,2% a settembre 2017. La Banca del Ghana ha ridotto il tasso ufficiale dal 25,5% al ​​21%, il quarto taglio consecutivo da novembre 2016. I tassi di cambio sono rimasti stabili rispetto a 2014 e 2015. Opportunità. Il regolare trasferimento dell'amministrazione politica in seguito alle elezioni del dicembre 2016 ha rafforzato le credenziali democratiche del Ghana. La promozione della crescita guidata dal settore privato fornisce una piattaforma chiave per rilanciare i settori non monetari, nonché per stimolare la produzione. Ripristinare e mantenere un ambiente fiscale e macroeconomico sostenibile, migliorare l'ambiente favorevole alle imprese rafforzando nel contempo l'offerta di energia elettrica e garantire che la redditività finanziaria del settore energetico sia necessaria per migliorare la produttività. Sfide. La mobilitazione delle entrate rimane fondamentale per raggiungere i piani del paese per un percorso di consolidamento fiscale sostenibile, gestendo al contempo la sostenibilità del debito e il finanziamento degli obiettivi di sviluppo. Affrontare la sostenibilità finanziaria delle imprese energetiche statali è fondamentale per la salute finanziaria del settore energetico, così come per il settore bancario, i cui prestiti non performing sono aumentati bruscamente al 21,2% nel giugno 2017. L'aumento del requisito patrimoniale minimo di attività commerciali, rurali e le banche comunitarie aprono la strada per consolidare e migliorare la salute del settore bancario. La Banca del Ghana ha adottato misure per ripristinare la stabilità del settore richiedendo un piano di ricapitalizzazione da parte delle banche con carenze di capitale.


InfoAfrica www.infoafrica.it
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché GHANA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatti istituzionali in GHANA

AMBASCIATA ACCRA