29/01/2018 - Energia, Res4Africa torna a Nairobi per sostenere rinnovabili in Kenya e Africa orientale

Energia, Res4Africa torna a Nairobi per sostenere rinnovabili in Kenya e Africa orientale

KENYA – “Promuovere lo sviluppo delle rinnovabili in Africa è strategico per garantire l’accesso universale all’energia, in particolare nelle zone rurali del continente”: così l’ambasciatore italiano in Kenya, Mauro Massoni, ha aperto a Nairobi la conferenza di Res4Africa.

Più di 350 persone tra rappresentanti delle istituzioni keniane, del mondo della ricerca e della cooperazione allo sviluppo, così come esponenti italiani e africani del settore privato, partecipano a questo secondo appuntamento organizzato in Kenya dall’associazione che riunisce aziende, fornitori di tecnologie, mondo accademico, società di consulenza impegnate nella cooperazione energetica e nella promozione della diffusione delle energie rinnovabili in Africa nata dall’ampliamento geografico delle attività di Res4Med ed era stata presentata per la prima volta proprio nella capitale keniana a ottobre 2016.

“Il Kenya è tra i mercati più prosperi nel continente per le rinnovabili, in particolare per quei sistemi off-grid e mini-grid che posso essere fondamentali per assicurare l’accesso all’energia nelle zone rurali – ha aggiunto l’ambasciatore Massoni – L’augurio è che Res4Africa possa consolidare ulteriormente la propria posizione come piattaforma strategica per stabilire nuovi partenariati tra istituzioni pubbliche, settore privato, accademia e organizzazioni non governative”.

A sottolineare l’importanza delle rinnovabili è stato il segretario generale di Res4Africa , Roberto Vigotti, che in un appassionato intervento ha ricordato come negli anni Ottanta le fonti rinnovabili fossero considerate una “Cenerentola” rispetto alle altre fonti di generazione d’energia: “Oggi, al di là della necessità di far fronte alle sfide poste dall’impatto negativo dei cambiamenti climatici, le rinnovabili sono diventate anche più convenienti da un punto economico rispetto a idrocarburi e altre fonti combustibili”.

“La domanda dell’energia sta crescendo infatti nelle economie emergenti, e non nei Paesi già sviluppati – ha concluso l’ingegner Vigotti – Promuovere l’accesso all’energia è quindi l’elemento abilitante per assicurare lo sviluppo economico e sociale di questa parte del mondo: i fondi a livello internazionale per sostenere la realizzazione di nuovi impianti legati alle rinnovabili esistono e sono disponibili, quel che serve sono progetti bancabili e sostenibili da un punto di vista finanziaria insieme a strumenti regolatori chiari e definiti altrimenti gli investitori non verranno in Africa e il continente continuerà a restare indietro”. [MV]


InfoAfrica www.infoafrica.it
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché KENYA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatti istituzionali in KENYA

AMBASCIATA NAIROBI