23/01/2018 - Fondi Europei, nel 2017 cresce la quota di utilizzo della Croazia

Fondi Europei, nel 2017 cresce la quota di utilizzo della Croazia

Secondo quanto affermato dal Ministro dello Sviluppo Regionale e Fondi UE, Gabrijela Zalac, nel 2017 la Croazia avrebbe incrementato notevolmente l'assorbimento dei fondi strutturali e di investimento europei.

Nell’anno appena trascorso, sarebbero stati pubblicati inviti a presentare proposte progettuali per un valore complessivo di circa 2,8 miliardi di euro, pari al 26% delle risorse totali destinate alla Croazia per il periodo 2014-2020.  Il valore dei progetti appaltati  (comprensivo delle quote di cofinanziamento nazionale) sarebbe stato pari a 3,7 miliardi di euro, con un aumento del 277% rispetto al periodo precedente.

Dai fondi strutturali e di investimento (fondi ESI) per il periodo 2014-2020, la Croazia ha a disposizione un totale di 10,7 miliardi di euro. 

La Zalac ha voluto sottolineare come il miglioramento dei risultati del 2017 rispetto a quelli del triennio di programmazione precedente (2014-2016) lasci ben sperare per il futuro, in una prospettiva di utilizzo dei fondi che spera possa raggiungere il 90% entro il 2020.


Ufficio ICE
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CROAZIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CROAZIA

CONSOLATO GENERALE FIUMEAMBASCIATA ZAGABRIA