15/01/2018 - Le nuove tecnologie al servizio del porto di Beira

Le nuove tecnologie al servizio del porto di Beira

MOZAMBICO - Un nuovo sistema di gestione elettronico dei carichi al porto di Beira, porto di fondamentale importanza per il Mozambico e per i Paesi vicini – Zimababwe, Malawi, Zambia - è appena stato messo in funzione, con l’obiettivo di facilitare le operazioni e la gestione delle merci.

Il sistema consente agli utilizzatori di potersi registrare in anticipo via Internet, un’operazione che fa guadagnare tempo e aiuta al miglioramento dell’intero sistema portuale, che ha inoltre completato miglioramenti infrastrutturali.

Si sono infatti moltiplicati gli accessi al porto ed è stata ampliata la zona di stoccaggio dei container, che conta ora tre ettari. Nel 2018, i progetti riguardano un sistema di identificazione e di registrazione automatico dei Tir e dei container che entrano nel terminal. Inoltre, è in programma un’operazione di drenaggio di emergenza per ridurre di 3 milioni di metri cubi i sedimenti, allargare l’ingresso ed aumentare la profondità.

Secondo Jan de Vries, amministratore delegato di Cornelder de Moçambique, l’entità che gestisce il porto, l’auspicio è che si possa aumentare la capacità da 200mila a 700mila container all’anno.

La costruzione del terminal container del porto di Beira risale al 1992; all’epoca poteva contenere 100mila container all’anno, una capacità che negli anni è stata raddoppiata. [CC]  


InfoAfrica www.infoafrica.it
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché MOZAMBICO Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia