11/01/2018 - Pubblicato il rapporto autunnale della Banca Mondiale sul Kazakhstan

Pubblicato il rapporto autunnale della Banca Mondiale sul Kazakhstan

Il Kazakhstan e' stato oggetto di un rapporto autunnale della Banca Mondiale dal titolo "The economy is rising - It's still all about oil", che evidenzia le tante criticita' dell'economia del Paese, nonostente la crescita significativa del PIL nel 2017 (quasi il 4%). Un titolo che conferma ancora una volta l'incapacita' di attenuare la dipendenza della crescita da produzione e quotazione del petrolio (quest'anno +12% la prima e +24 la seconda); tanto che le stime per il 2018-20 non vanno oltre il 3% annuo, poiche' sara' stato ormai riassorbito il positivo impatto dell'entrata in produzione di Kashagan.

Il paese ha perso una sola posizione nel "Doing Business" 2018 (dal 35.mo al 36.mo posto) e ben 4 posizioni (scendendo al 57.mo posto) nell'ultimo World Economic Forum's Global Competitiveness Index. Molti dati macroeconomici infatti non sono incoraggianti: un netto calo degli investimenti stranieri nel 2017; l'elevato costo per l'erario del salvataggio del sistema bancario (tra Governo e Banca Centrale interventi equivalenti al 5,3% del PIL), nel quale il tasso di NPL e' tornato a salire (dal 6,7 al 12,7%); la ripresa degli acquisti di dollari (quadruplicati nel I semestre 2017) per i timori di svalutazione.

La privatizzazione delle imprese statale procede molto lentamente e di fatto lo Stato continua ancora ad avere un ruolo assolutamente preponderante nell'economia; delle 876 imprese statali in lista ne sono state cedute 329 (introiti per 400 milioni usd) e per altre 322 si sta negoziando, ma per le 6 maggiori, di proprieta' di Samruk-Kazyna, la scadenza e' stata rinviata al 2020.

In positivo vengono indicati il calo dell'inflazione (dal 17% di fine 2016 al 7%); la riduzione del deficit non-oil (da 11% a 8,6), benche' sia ancora a livelli non sostenibili nel lungo termine; una riforma fiscale all'insegna della semplificazione e di controlli meno pervasivi sulle imprese; l'impegno nella riduzione del debito estero limitando il ricorso al mercato di capitali e rinegoziando i piani di prestito con le IFI.

http://documents.worldbank.org/curated/en/563451512743145143/Kazakhstan-The-economy-is-rising-it-is-still-all-about-oil-country-economic-update-Fall-2017 


Ambasciata d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché KAZAKHSTAN Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in KAZAKHSTAN

AMBASCIATA NUR SULTAN