06/12/2017 - Gentiloni a Luanda conferma il sostegno dell’Italia, firmati due accordi tra Eni e Sonangol

Gentiloni a Luanda conferma il sostegno dell’Italia, firmati due accordi tra Eni e Sonangol

ANGOLA – Vuole “confermare l’amicizia tra l’Italia e l’Angola, confermare il sostegno del governo italiano all’Angola e al suo presidente, in un momento di grande importanza dopo le ultime elezioni presidenziali, e con un programma ambizioso di rilancio economico e di riforme del Paese” la vista di Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio dei ministri italiano, a Luanda nell’ambito di un tour africano.

I legami fra i due Paesi sono stati ricordati dallo stesso Premier italiano in una conferenza stampa nella capitale angolana poco dopo la firma di due importanti accordi tra Eni e Sonangol. “Il primo – ha detto Gentiloni – delinea una strategia comune in campo energetico, sul petrolio sulla raffinazione, sul gas; il secondo riguarda la collaborazione su piattaforme onshore nella regione di Cabinda”.

Oltre alle collaborazioni storiche nei settori dell’energia e della difesa, Gentiloni e il presidente Joao Lourenço hanno parlato di collaborazione in tanti altri settori, come l’agroalimentare, la pesca, e delle numerose imprese italiane che lavorano in Angola. [CC] 


InfoAfrica www.infoafrica.it
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché ANGOLA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia