06/12/2017 - Terza joint venture con Nestlé per produrre caffè

Terza joint venture con Nestlé per produrre caffè

CUBA - Cuba e il colosso svizzero Nestlé hanno posto la prima pietra di una joint venture del valore di 55 milioni di dollari che produrrà caffè e biscotti nella zona di sviluppo speciale di Mariel. Nescor sarà la terza joint venture tra Cuba e Nestlé e conferma l'iniziativa del presidente Raúl Castro di attrarre capitali internazionali per aiutare a rinnovare l'economia del paese e stimolare la sua crescita. Cuba ha creato l'area intorno al porto di Mariel, a ovest dell'Avana, quattro anni fa, offrendo alle imprese importanti vantaggi fiscali e doganali. L’obiettivo è sostituire le importazioni con i beni prodotti localmente, una mèta diventata ancora più pressante da quando l'aiuto dell’alleato socialista Venezuela è in declino.

Dopo la cerimonia simbolica, il vice presidente Nestlé, Laurent Freixe ha dichiarato in un'intervista che le trattative con il suo partner cubano, Coralsa, e le autorità Mariel hanno richiesto solo 18 mesi, una "velocità record". L'impianto sarà operativo entro la fine del 2019 per la produzione di caffè, mentre i biscotti e altri prodotti verranno in seguito.


Internationalia www.internationalia.org
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché CUBA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CUBA

AMBASCIATA L'AVANA