17/11/2017 - Visione e volontà, dati economici recenti e prospettive

Visione e volontà, dati economici recenti e prospettive

RWANDA - Gli ultimi dati diffusi dall’Fmi confermano i dati diffusi dal governo ruandese, secondo i quali nel 2016 la crescita del prodotto interno lordo del Rwanda è scesa al 5,9%, rispetto al 6,9% dell’anno precedente. Il dato è da imputare prevalentemente agli effetti che una siccità eccezionale e duratura ha avuto sulla produzione agricola, oltre che al completamento di alcuni importanti progetti d’investimento pubblici e a politiche di aggiustamento economico tese a mitigare le influenze esterne.

Secondo l’ufficio nazionale di statistiche (Nisr) i settori portanti della crescita dello scorso anno sono stati l’agricoltura, l’industria e i servizi.

Il settore dei servizi ha contribuito nel 2016 al 48% del prodotto interno lordo, mentre l’agricoltura ha rappresentato il 31% del pil, in lieve diminuzione rispetto al 33% dell’ultimo quadrimestre del 2016. Il contributo del settore industriale è invece passato dal 14% al 17%.

La forte crescita del settore industriale è trainata prevalentemente del comparto delle costruzioni, spinto da alcuni grandi investimenti pubblici in progetti infrastrutturali. Ad oggi le costruzioni contano per oltre il 50% del settore industriale più generale. La riduzione della produzione agricola e il conseguente aumento dei prezzi degli alimentari hanno portato a un aumento dell’inflazione, che nel 2016 ha chiuso a una media del 7,2%, il dato più alto degli ultimi 12 anni, e che continuerà a crescere anche nel 2017 (risulta già attestato a una media dell’8,1%).

Tuttavia nel 2017 gli analisti del Fondo monetario internazionale e di altri organismi economico-finanziari internazionali concordano nel prevedere un andamento positivo grazie a buoni risultati nel settore dei servizi, all’aumento atteso della produzione di caffè e a un aumento del consumo dei prodotti fabbricati localmente, sostenuto dalla campagna Made in Rwanda lanciata dal governo di Kigali.

Secondo l’Fmi la crescita economica in Rwanda tornerà a salire già dal 2017 (oltre il 6%), mentre per il 2018 e 2019 ci si attendono dati superiori al 7%. Anche l’inflazione registrerà una riduzione ai livelli precedenti e dovrebbe consentire di avvicinarsi al limite del 5% fissato dal governo

“Il Rwanda ha compiuto notevoli progressi negli ultimi due decenni, mantenendo un’attenta strategia di sviluppo. Questa include un costante progresso nella trasformazione strutturale, una crescita economica alta e inclusiva, la riduzione della povertà e della disuguaglianza di genere e un ambiente imprenditoriale attrattivo. Un quadro rinforzato da una forte gestione macro-economica, caratterizzata da una strategica politica di investimenti pubblici e dalle misure per aumentare la mobilitazione di risorse da imposte nazionali” scrive il Fondo monetario internazionale nella sua ultima analisi del Paese, realizzata a metà luglio 2017. “Nonostante i ragguardevoli risultati raggiunti - avvisano gli esperti dell’Fmi - l’economia ruandese resta ancora vulnerabile agli shock esterni. Sarà importante ricostruire riserve di moneta pregiata, proseguire con gli investimenti pubblici strategici e, soprattutto, aumentare sempre di più il ruolo del settore privato, per trasformarlo nel principale motore di crescita e investimenti nel Paese”. Anche secondo l’ultimo Outlook della Banca africana di sviluppo (AfDB) le sfide principali che attendono il Rwanda nel medio-lungo periodo sono soprattutto il rafforzamento dell’imprenditoria privata locale - Pmi e start-up che hanno bisogno di un più semplice accesso al credito - e una nuova attenzione al mondo della formazione, in grado di colmare quel gap di capacità della forza lavoro che si fa sentire in alcuni settori avanzati. 


InfoAfrica www.infoafrica.it
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché RUANDA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in RUANDA