10/11/2017 - La 'sayonara tax' prevista per tutti quelli che lasciano il suolo giapponese a partire dal 2019

La 'sayonara tax' prevista per tutti quelli che lasciano il suolo giapponese a partire dal 2019

Il governo prevede di imporre una tassa aeroportuale di 1.000 Yen (7,5 Euro circa) che graverà sui turisti e sui giapponesi che lasciano il paese a partire dall’anno finanziario 2019. L’imposta sarà inclusa nelle proposte governative di riforma fiscale per il bilancio del 2018, che sarà elaborato alla fine di quest'anno. Secondo il governo, questa misura dovrebbe produrre introiti pari a 40 miliardi di Yen.

Nel 2016 sono state registrate circa 40 milioni di partenze dal Giappone, tra cui 17 milioni di cittadini giapponesi. I circa 40 miliardi di Yen di entrate che dovrebbero derivare dalla nuova imposta saranno spesi per la promozione del turismo. Tuttavia, visto che anche altri uffici governativi – oltre a quello turistico – potranno sfruttare tali fondi, sono emerse delle perplessità sul fatto che parte delle entrate potrebbero essere utilizzate per scopi che poco hanno a che fare con il turismo vero e proprio.

Il governo ha fissato l’obiettivo di incrementare il numero annuo di visitatori in Giappone a 40 milioni nel 2020 (+60% rispetto al livello attuale) e a 60 milioni nel 2030. Per raggiungere questo target sarà necessario fare pubblicità ed accelerare le procedure di immigrazione ed emigrazione. Il governo sta valutando l'eventuale introduzione di questa nuova imposta proprio per coprire l’aumento di tali spese.


Agenzia ICE di Tokyo
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché GIAPPONE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia