27/09/2017 - Crescita dell'export italiano verso Hong Kong nel primo semestre dell'anno

Crescita dell'export italiano verso Hong Kong nel primo semestre dell'anno

Secondo dati ISTAT, nel primo semestre dell'anno l'export italiano verso Hong Kong e' cresciuto dell'8,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, per un totale di 3,01 miliardi di euro. Il valore delle nostre forniture ha ottenuto un incremento in quasi tutti i maggiori comparti: articoli di abbigliamento (670 milioni di euro: + 9,8%), articoli in pelle (637 milioni: +5,3%), prodotti di gioielleria e oreficeria (381 milioni: +13,7%), computer e prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi (302 milioni: +13,6%), prodotti chimici (148 milioni: +29,8%), macchinari e apparecchiature (137 milioni: +7,1%), prodotti alimentari e bevande (95 milioni: +3%), strumenti e forniture mediche e dentistiche (51 milioni: +12,2%), apparecchiature elettriche (49 milioni: +7,9%), altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (46 milioni: +21,4%), prodotti farmaceutici (42 milioni: +7,5%) e mobili (39 milioni: +38,5%).

Gli unici settori in cui si registra una flessione sono i prodotti tessili (180 milioni di euro: -6,5%), i mezzi di trasporto non su gomma (46 milioni: -12,4%) e gli autoveicoli (42 milioni: -18,4%).

Benche’ la sua popolazione ammonti a poco piu’ di 7 milioni di persone, Hong Kong rappresenta il terzo mercato di destinazione delle nostre forniture in Asia dietro a Cina e Giappone, in virtu’ della ben nota apertura agli scambi multilaterali della sua economia e dei forti legami commerciali con la Repubblica Popolare. Circa la meta’ del nostro export verso la Regione Amministrativa Speciale viene infatti riesportato nei mercati limitrofi, a cominciare dalla RPC (ove si concentra quasi il 60% delle riesportazioni italiane), seguita da Macao, Corea del Sud, Taiwan, Singapore e Giappone.

In ottica UE, nel semestre in questione il principale partner commerciale di Hong Kong rimane il Regno Unito con 4 miliardi di euro, seguito da Germania (3,05 miliardi), Italia (3,01 miliardi), Francia (2,97 miliardi) e Paesi Bassi (1,08 miliardi).

A livello globale, secondo dati elaborati dallo Hong Kong Trade Development Council nel semestre in questione l’Italia si posiziona al 15mo posto tra i fornitori di Hong Kong. Il nostro Paese risulta tra i primi fornitori nei seguenti settori: abbigliamento e accessori, calzature, prodotti in pelle, mobili, occhiali e lenti, articoli sportivi, borse e prodotti tessili.


Consolato Generale d'Italia
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché HONG KONG Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in HONG KONG