22/09/2017 - Il prosciutto di Parma ottiene dal Giappone la tutela del marchio

Il prosciutto di Parma ottiene dal Giappone la tutela del marchio

Il prosciutto di Parma italiano è stato registrato sotto un'indicazione geografica giapponese, in base a un sistema chiamato “GI” che mira a tutelare i marchi locali. Lo ha reso noto il Ministero giapponese dell'Agricoltura, delle Foreste e della Pesca. È la prima volta che in Giappone un prodotto straniero diviene soggetto alla protezione di marchio locale.

Il prosciutto è prodotto a Parma secondo un disciplinare di produzione che prevede l'uso di carni suine locali, livelli minimi di sale e un processo di stagionatura che richiede un anno o più. Lo scorso anno, le importazioni di prosciutto di Parma in Giappone sono state pari, in valore, a 107 milioni di euro. Si prevede che altri prodotti europei, specialmente formaggi, saranno tutelati in questo paese in quanto Unione Europea e Giappone hanno concordato di includere la tutela delle Indicazioni geografiche nel quadro normativo dell'accordo di partenariato economico, finalizzato in via di principio il 6 luglio scorso.


Agenzia ICE di Tokyo
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché GIAPPONE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia