30/08/2017 - Ottime le prestazioni dell’oro nel 2017 dopo riforma controlli del settore

Ottime le prestazioni dell’oro nel 2017 dopo riforma controlli del settore

GUINEA - Il governo di Conakry ha fatto sapere che sono cresciuti notevolmente i proventi da esportazione d’oro nel paese, che,  nella prima metà del 2017, sono stati pari a oltre 470 milioni di dollari. A riferirlo un comunicato del Ministero delle Miniere e della geologia, nel quale si precisa che l’ importo dalle esportazioni di oro in Guinea nel  2017 supera di gran lunga la somma raccolta per l'intero anno 2016, che ammontava a 304 milioni. Per avere dati reali dall'esportazione delle attività d'oro in Guinea, il governo della Guinea si è impegnato dal maggio 2016 ad avviare un processo di revisione dei dati a disposizione, controllando le quantità di oro esportato e le entrate in dollari derivanti. Una nuova attenzione portata avanti per tutto il 2017 da parte dei servizi del Ministero delle Miniere e della geologia. “Queste nuove procedure hanno consentito di evidenziare i significativi progressi registrati sia in termini di quantità di oro esportato, sia di rimpatrio dei proventi in dollari", si legge nella nota. Il valore delle esportazioni di oro nel secondo trimestre 2017 è stato di 335 milioni di dollari, ovvero quasi il doppio delle esportazioni del primo trimestre. Rafforzando le misure di monitoraggio da parte dei servizi del Ministero delle Miniere e della geologia in collaborazione con quelli della Banca centrale, la quasi totalità dei ricavi di vendita dell'oro spediti dai venditori (99,2% ) è stata rimpatriato entro i tempi indicati dalla legge. Una prestazione migliorata nel secondo trimestre, durante il quale sono state rimpatriate tutte le entrate Il governo ha ricordato che i controlli del settore si sono resi necessari dopo che un’indagine aveva rilevato che solo il 42% del valore delle esportazioni di oro veniva effettivamente rimpatriato. La decisione di revocare le licenze minerarie a chiunque non fosse in regola con la legge, ha portato ai risultati che stanno emergendo nel 2017. I soldi rimpatriati, si precisa nella nota, non sono guadagni che alimentano il bilancio dello Stato, ma piuttosto quelli di attori privati ​​locali che però contribuiscono alla disponibilità di valuta estera nelle banche principali e che contribuiscono alla stabilità e al consolidamento del valore del franco guineano (moneta locale della Guinea). 


InfoAfrica www.infoafrica.it
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché GUINEA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia