20/06/2017 - Ministero Agricoltura prepara nuovi ostacoli all’acquisto speculativo di terreni

Ministero Agricoltura prepara nuovi ostacoli all’acquisto speculativo di terreni

Dopo l’approvazione dell’emendamento costituzionale per la tutela dei terreni agricoli, che elimina l’equiparazione delle terre a una merce qualunque, la Ministra dell’Agricoltura Gabriela Matecna ha preparato una revisione alla legge sull’acquisto dei terreni agricoli che è stata inviata all’esame interministeriale. Il provvedimento ha lo scopo di limitare la vendita di terreni agricoli ai non agricoltori, ne vieta l’uso come deposito in conto capitale di una società (sia commerciale che cooperativa) e stabilisce per i terreni agricoli che il loro prioritario utilizzo sia per scopi alimentari.

Gli agricoltori, secondo il testo preparato, avranno comunque il diritto di primo rifiuto in qualsiasi vendita di terreni agricoli, rimuovendo l’attuale obbligo a offrire la terra prima a coloro che hanno almeno 10 anni di residenza in Slovacchia. L’emendamento stabilisce dei limiti all’acquisto di terreni in base all’entità acquirente. Un singolo individuo non potrà acquistare più di 3 ettari di terreno, un agricoltore 300 e un’entità legale 700. Vengono favoriti i giovani agricoltori, considerando che l’età media nel settore agricolo sta superando i 50 anni. Il Fondo terriero slovacco (SPF) avrà poi il diritto di prelazione nell’acquisto di tutto il terreno agricolo.


Ambasciata d'Italia - 20 giugno 2017
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché SLOVACCHIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SLOVACCHIA

AMBASCIATA BRATISLAVA