26/05/2017 - Ministro Industria Laadhari a Roma: “In Tunisia ci sono spazi per Italia grazie a tecnopoli”

Ministro Industria Laadhari a Roma: “In Tunisia ci sono spazi per Italia grazie a tecnopoli”

TUNISIA – Ci sono settori tradizionali dell’economia tunisina che restano tuttora validi per l’iniziativa di imprese italiane come il tessile, l’agroindustria, l’elettronico/elettrico e il meccanico; ma ci sono anche settori nuovi e molto promettenti come il farmaceutico, le energie rinnovabili, l’aeronautico, l’Itc. Lo ha detto a Roma il ministro dell’Industria e del Commercio della Tunisia, Zied Laadhari incontrando la stampa italiana a margine di una conferenza sui poli tecnologici tunisini organizzata da Confindustria Assafrica & Mediterraneo.

“Completata la transizione politica – ha detto il ministro rispondendo a una domanda di ‘InfoAfrica’ – la Tunisia sta portando avanti un processo di transizione economica che già adesso presenta un quadro favorevole alla presenza di investitori stranieri. Abbiamo messo in campo incentivi fiscali e finanziari e disponiamo di un quadro giuridico che rendono la Tunisia un Paese attraente per le imprese italiane e straniere in generale”.

La Tunisia, ha ricordato il ministro, resta una piattaforma logistica importante e di collegamento con l’Europa, sta affrontando le criticità presentate da alcuni settori come il tessile tenendo d’occhio i risvolti occupazionali, sta dando ampio spazio al settore privato creando i presupposti per un suo rafforzamento.

“Abbiamo due Paesi molto vicini geograficamente ma anche da punto di vista culturale – ha aggiunto il ministro tunisino – e da un punto di vista economico tanto che l’Italia è il nostro secondo partner. I tecnopoli che stiamo presentando oggi a Roma sono delle locomotive che danno più opportunità ai giovani, alle aziende , alle regioni e possono favorire una maggiore collaborazione con l’Italia. Abbiamo attraversato un periodo di transizione politica dopo la rivoluzione pacifica del 2011 ed è stata una rivoluzione che ha aperto le porte di più proficua collaborazione con l’Italia e gli altri Paesi sulla base di valori condivisi”.

L’esponente di governo tunisino ha ricordato come la priorità della Tunisia sia quella di valorizzare ulteriormente le relazioni con i principali partner tra cui l’Italia che “è sempre stata presente e ha continuato a credere in noi”. La Tunisia si apre sempre di più verso l’Africa, ha detto ancora facendo riferimento a trattative in corso per la creazione di uno spazio economico formato da 19 Paesi del continente, e questo può aprire a nuove opportunità. [GB]


InfoAfrica www.infoafrica.it
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché TUNISIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in TUNISIA

AMBASCIATA TUNISI