22/05/2017 - Aumenta il consumo di pasta importata in Giappone

Aumenta il consumo di pasta importata in Giappone

Il consumo della pasta in Giappone è abbastanza stabile. Si nota, tuttavia, che il consumo di pasta importata è aumentato rispetto a quello della pasta di produzione nazionale. Risulta aumentata inoltre anche la quota di mercato della pasta importata che ha superato quella domestica. In particolare, le importazioni dalla Turchia sono aumentate del 40%, avvicinandosi a quelle italiane che si trovano in prima posizione.

Per l’utilizzo domestico, il consumatore e' influenzato nll'acquisto da tre fattori, quali: “tempo di preparazione ridotto”, “economicità dei costi” e “autenticità”. C’è una grande novità relativa all’importatore esclusivo del primo marchio di pasta importato in Giappone. La Barilla Japan ha, infatti, comunicato di recente di aver siglato un contratto di importazione in esclusiva per il Giappone con Mitsubishi Shokuhin Co., Ltd., dopo la conclusione del contratto con il precedente importatore Nippon Flour Milling Inc.

Per quanto riguarda i condimenti per la pasta, i prodotti piu' venduti sono le confezioni sottovuoto da riscaldare (“retort”) e le salse a base di carne.


Agenzia ICE di Tokyo
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché GIAPPONE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in GIAPPONE

CONSOLATO GENERALE OSAKAAMBASCIATA TOKYO