31/07/2013 - Rigassificatore in Adriatico del Nord, primo sì di Bruxelles

Rigassificatore in Adriatico del Nord, primo sì di Bruxelles

Il Comitato tecnico dell'UE ha inserito la realizzazione del rigassificatore in alto Adriatico tra i progetti prioritari in ambito energetico, quali infrasttutura "chiave" e " di interesse comune" che potrà beneficiare di finanziamenti UE e di tempi ridotti per autorizzazioni e realizzazione. Un decisione definitiva a livello politico dovrà essere presa dalla Commissione Europea entro la prima metà di ottobre.

Per quanto riguarda l'ubicazione del rigassificatore, sulla quale Slovenia e Italia dovranno accordarsi entro il 20 settembre, il Comitato tecnico parla di "Zaule o altra località dell'Alto Adriatico". Lubiana, da sempre contraria al progetto, potrebbe dare il proprio nulla osta se l'impianto venisse spostato verso Venezia. La Regione Friuli Venezia Giulia continua a manifestare la propria contrarietà a una sua collocazione a Zaule o nel Porto di Trieste.   

Un decreto dell'ex Ministro dell'Ambiente Clini ha sospeso, fino al 18 ottobre, la compatibilità ambientale già concessa nel 2009 all'impianto di Zaule. Tale sospensione rimane valida a seguito del rigetto della richiesta, avanzata al TAR del Lazio dalla società catalana Gas Natural che ha progettato l'impianto, di annullare il decreto in questione.


Ambasciata d'italia - Zagabria
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CROAZIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CROAZIA

CONSOLATO GENERALE FIUMEAMBASCIATA ZAGABRIA