04/05/2017 - INVESTIMENTI NEL SETTORE MECCANICO

INVESTIMENTI NEL SETTORE MECCANICO

BUDAPEST 04/05/2017

Lo svizzero Gruppo RUAG, una delle più importanti imprese dell’industria militare al mondo, realizzerà un investimento di 2 miliardi di fiorini (pari a ca. 6,5 milioni di euro) nel campo dell’industria aeronatica a Eger. La RUAG Aerostructures produrrà parti di aerei Bombardieri ed Airbus A320 nella nuova fabbrica, che sarà costruita con un sostegno statale di 382 milioni di fiorini (1,2 milioni di euro) e creerà 180 posti di lavoro.

Produttore di frizioni e volanti, la ZF Hungária, ha pianificato un investimento 31 miliardi di fiorini, pari a quasi 10 milioni di euro presso la sua fabbrica in Eger come annunciato venerdì dal Ministro degli Esteri e del Commercio Péter Szijjártó. Il progetto riceverà dei fondi statali per un totale di 21 milioni di euro, aggiungendo così 700 posti di lavoro ai 1000 già presenti. I fornitori ungheresi provvederanno al 2% delle parti, anche se questo dato è destinato ad aumentare fino al 15%. Nell’ambito del programma dell’investimento, la compagnia installerà una nuova tecnologia all’avanguardia per la produzione di frizioni ad otto marce in Eger. L’Ungheria ospita 15 dei 20 fornitori di auto a livello mondiale, inclusa la ZF, per un totale di 140.000 impiegati, come sottolinea Szijjártó.

In produttore di parti di ricambio statunitense Dana ha ieri posto il primo tassello per la costruzione di una nuova fabbrica di attrezzi in Győr al costo di 14,5 miliardi di fiorini (pari a quasi 45 mln di €). Dana, presente in Ungheria dal 2005, impiega 600 persone nelle tre fabbriche già presenti a Győr. La quarta fabbrica creerà 200 nuovi posti di lavoro come sottolineato dal presidente Bob Pyle di Dana Light Vehicle Driveline Technologies. La fabbrica di 13.000m2 sarò completata entro autunno, e la produzione di trasmissioni prenderà piede nel Gennaio 2018. Il Ministro degli Esteri e del Commercio Péter Szijjártó ha detto durante la cerimonia che lo stato ha fornito un contributo alla costruzione pari a 2,9 miliardi di fiorini. L’industria automobilistica è ancora la nave ammiraglia, con un aumento di 7.874 trilioni di fiorini lo scorso anno e 154.957 lavoratori, come fa notare Szijjártó.

Fonti: MTI, vg.hu


ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché UNGHERIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in UNGHERIA

AMBASCIATA BUDAPEST