06/02/2017 - Prestito della BERS per un progetto idro-agricolo

Prestito della BERS per un progetto idro-agricolo

MAROCCO - La Banca  europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) ha concesso un prestito al ministero marocchino dell’Agricoltura e della Pesca per la realizzazione di un progetto idro-agricolo nella pianura del Saiss, nel Nord del Marocco. Il prestito, che ammonta a 120 milioni di euro, finanzierà la costruzione di un sotterraneo per il trasferimento d’acqua lungo 135 chilometri tra la diga in costruzione di M’dez, a Tazouta, e il bacino di Sebou. Il progetto globale, del valore di 511 milioni di euro, prevede anche la realizzazione della diga di M’dez per un vasto cantiere idro-agricolo destinato a colmare il deficit idrico della regione del Saiss. L’obiettivo è quello di evitare uno sfruttamento eccessivo della falda di Fès-Meknès da parte degli agricoltori. Grazie al nuovo sotterraneo circa 100 milioni di metri cubi d’acqua all’anno dovrebbero poter essere convogliati dalla diga ai terreni agricoli. L’agricoltura è la principale attività nella regione e si basa attualmente su un sistema d’irrigazione a partire da pozzi nelle falde acquifere. Le principali coltivazioni sono gli ulivi, le arance, i cereali, i vitigni e gli ortaggi. Dal 2012, la BERS ha investito in Marocco 1,07 miliardi di euro in 28 progetti. [CC]


InfoAfrica www.infoafrica.it
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché MAROCCO Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in MAROCCO

CONSOLATO GENERALE CASABLANCA (Casablanca)AMBASCIATA RABAT