03/01/2017 - INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI IN BOSNIA ERZEGOVINA NEL PRIMO SEMESTRE DEL 2016

INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI IN BOSNIA ERZEGOVINA NEL PRIMO SEMESTRE DEL 2016

Gli investimenti diretti in Bosnia Erzegovina nei primi sei mesi del 2016 hanno raggiunto un valore di 99 milioni di euro, registrando una diminuzione di quasi il 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, come riportato dalla Direzione per la pianificazione economica della BiH (DEP, http://www.dep.gov.ba/Default.aspx?langTag=en-US&template_id=139&pageIndex=1).

I paesi che hanno maggiormente investito nel primo semestre del 2016 sono: Slovenia (10,35 milioni di euro), Kuwait (4,35 milioni di euro) e Turchia (4,2 milioni di euro), mentre la maggior quantità di capitale sociale è stata ritirata in Serbia (2,75 milioni di euro) e in Italia (2,85 milioni di euro).

La posticipazione delle attività di costruzione della centrale termoelettrica Ugljevik 3 e delle centrali idroelettriche Mrsovo e Ulog hanno influenzato questo trend negativo. I settori in cui si è maggiormente investito sono: industria manifatturiera (14,95 milioni di euro), fornitura di energia elettrica (6,7 milioni di euro) e commercio (8,85 milioni di euro).


ICE Agenzia Sarajevo
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché BOSNIA ED ERZEGOVINA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in BOSNIA ED ERZEGOVINA

AMBASCIATA SARAJEVO