Cosa vendere


Prodotti alimentari

Uno degli aspetti caratterizzanti del rapporto tra Italia ed Albania è il volume dell'interscambio, in particolar modo con riferimento all'agroalimentare. La cultura gastronomica italiana è presente in Albania più che nel resto della regione balcanica grazie ai forti e tradizionali legami culturali con il nostro Paese e della massiccia migrazione del popolo albanese in Italia. Ne è testimonianza il trend in continua crescita del volume delle esportazioni verso l'Albania per la categoria prodotti alimentari. I prodotti alimentari "Made in Italy" hanno da anni conquistato i consumatori albanesi e rappresentano nel Paese il simbolo per eccellenza dell'alta qualità. I prodotti italiani di varie marche e vari segmenti di prezzo/qualità sono presenti ampiamente in tutte le catene della grande e piccola distribuzione così come nella ristorazione, in cui i piatti italiani sono molto diffusi. Di recente si sta assistendo nella Capitale anche alla diffusione di negozi che offrono prodotti di nicchia italiani, con eccellenze enogastronomiche quali vino, cioccolato, sughi, rivolti ad una categoria molto ristretta di consumatori sia locali che appartenenti alla comunità internazionale che risiede a Tirana. Particolare attenzione in questo mercato merita il caffè. In Albania l’espresso "all’italiana" ha sostituito in buona parte il caffè turco con la conseguente introduzione di diverse marche di torrefazione. Solo nel 2016 le nostre esportazioni di caffè hanno fatto registrare l'incremento record del 21,6% rispetto al 2015, con un valore complessivo di 10,8 milioni di euro (Elaborazione ICE su dati ISTAT).  


Principali aziende del settore

Ecomarket
Sito Internet: www.ecomarket-al.com
Contatti: Autostrada Tiranë - Durrës Km. 7, Albania
Tel: 355 44 504 286
info@ecomarket-al.com
Note: Importazione e distribuzione prodotti alimentari
Euronuovo Shpk
Sito Internet: non disponibile
Contatti: Rruga Jashar Skenderi
Fushe mezez - Komuna Kashar, Tirane
Tel: 355 68 40 91 121
Note: Importazione e distribuzione prodotti alimentari
Food Trade shpk- Conad Albania
Sito Internet: non disponibile
Contatti: European Trade Center
Rruga Bajram Curri
1031 Tirana
Note: Importazione e distribuzione prodotti agroalimentari
AGNA Group
Sito Internet: www.agnagroup.com
Contatti: Autostrada Tiranë-Durrës Km.0
Kodi Postal 1001
Tiranë/Albania
Tel: 355 4 2 453 460
Fax: 355 4 2 453457
Note: Importazione e distribuzione prodotti agroalimentari
SPAR Albania
Sito Internet: http://www.spar.al
Contatti: Tirana East Gate Shopping Centre - TEG
National Road
Tirana-Elbasan, Farke (Lunder)
Tirana


Istruzione

Nonostante un’età media della popolazione relativamente giovane, e nonostante le riforme adottate negli ultimi anni anche con il sostegno dei donatori stranieri, l’attuale sistema d’istruzione e formazione professionale è molto debole. Dopo la caduta del regime comunista in Albania è stata infatti dedicata sempre meno attenzione all’istruzione ed alla formazione professionale dei giovani. Tra le carenze riscontrabili possono essere citate ancora una volta la mancanza di un sistema infrastrutturale adeguato, finanziamenti insufficienti, un bassissimo livello delle risorse umane, un'offerta formativa non aggiornata e l'assenza di un sistema di training su base nazionale per insegnanti e docenti delle materie e pratiche professionali. La diffusione e la qualità della formazione professionale non rispondono in modo adeguato alle richieste di un mercato del lavoro sempre più esigente e sempre più vicino a quello europeo. La mancanza di adeguati servizi di formazione professionale si inserisce nel più ampio tema riguardante la necessità di sviluppare l’apprendimento iniziale e la formazione professionale in modo continuativo e permanente, elementi chiave nell’ottica di una strategia per l’occupazione. Occorre pertanto implementare progetti che consentano ai giovani di accedere a competenze di base affidabili attraverso seminari di formazione e consulenza e di promuovere comportamenti virtuosi. I settori in cui si ritiene necessario intervenire riguardano soprattutto la trasformazione dei prodotti agro-alimentari, la meccanica, le energie rinnovabili, l’hotellerie e la ristorazione.


Principali aziende del settore

Universiteti Marin Barleti
Sito Internet: http://www.umb.edu.al/
Contatti: Tel. / Fax:
355 04 2430 333
355 04 2252 621 E-Mail:
info@umb.edu.al
admission@umb.edu.al Adresa:
Tiranë, Rr."Sami Frashëri", Nr 41,
Universiteti Marin Barleti
Università Cattolica "Nostra Signora del Buon Consiglio"
Sito Internet: http://www.unizkm.al
Contatti: Kompleksi Spitalor Universitar "Zoja e Këshillit të Mirë"
Rr. Dritan Hoxha, Tirana, Albania
e-mail: info@unizkm.edu.al
Web: www.unizkm.al
Tel. : 00355 4 2273290
Fax.: 00355 4 2273291
Scuola Alberghiera Tirana
Sito Internet: http://hoteleriturizemtr.vet.al/
Contatti: Shkolla e Mesme HOTELERI - TURIZMI
Rruga: "KAVAJES", Nr. 50 Tirane - SHQIPËRI
Tel: 355 42 236 346; 355 42 225 053
E-Mail: hoteleriturizem_tirane@yahoo.com


Prodotti tessili

Il settore tessile e calzaturiero rappresenta nel panorama degli scambi con l’Italia una delle categorie merceologiche più importanti. I due settori sono importanti per l’economia albanese sia in termini di impiego che di esportazioni. Il gruppo da anni occupa una porzione significativa del volume delle importazioni dall’Italia ed è caratterizzata da valori costanti. Si contano un gran numero di aziende che operano nel settore e che si approvvigionano in Italia con materie prime e macchinari. Il basso costo della manodopera così come il vantaggioso livello di tassazione e i bassi costi di trasporto rappresentano fattori fortemente trainanti in questo settore il quale offre grandi opportunità per gli operatori italiani. In vista del futuro passaggio dalla produzione façon alla produzione a ciclo completo, proprio per andare incontro alle richieste sempre più esigenti del mercato europeo, necessita di miglioramenti a livello tecnologico e di macchinari di avanguardia proprio per far fronte e sostenere lo sviluppo e la crescita di questa industria.


Principali aziende del settore

Shqiperia Trikot Shpk (Cotonella)
Sito Internet: nd
Contatti: Tel: 355 222 45014
Mob: 355 68 20 50 267
Note: Presente in Albania dal 1995. Il capitale della società è 100% italiano. Settore confezionamento della biancheria intima. Struttura produttiva organizzata in 5 ditte con 600 operai. Circa 100 operai. Produzione scarpe.
ALBACO SHOES SH.P.K. (Cofra srl)
Sito Internet: nd
Contatti: Tel: 355 42359908
Cell: 355 674012231
Cell: 355 674012304
Note: Presente in Albania dal 1993. Capitale 100% italiano. Circa 100 operai. Produzione scarpe.
FORTUNA SHPK
Sito Internet: nd
Contatti: Mob: 355 692052223
fortuna_trl@libero.it
Note: Produzione Camicie e pantaloni. Fabbrica a Elbasa, Tirana e Prizren.
ALBKONF
Sito Internet: nd
Contatti: Tel. 355 222 43416
Mob: 355 682079102
albconf.al@gmail.com
Note: Produzione e commercio di abbiagliamenti e tessili. Lavorazione e façon per l'Albania e l'estero, importazione ed esportazione.


Macchinari e apparecchiature

La crescita economica in Albania e le nuove prospettive per l'economia produttiva offrono nuove opportunità agli operatori italiani. L’import delle macchine e delle apparecchiature è sempre andato di pari passo con la crescita dell’economia nel Paese ed ha sempre occupato delle posizioni importanti nel panorama delle importazioni. Notiamo dai dati dell’Istat che a partire dal 2009 e fino al 2013 le nostre esportazioni in Albania in questo settore hanno subito una drastica riduzione, per poi invertire decisamente la tendenza dal 2014, con un massimo registrato proprio nel 2016, con oltre 100 milioni di euro (+23% rispetto al 2015). Il governo albanese tramite il Pachetto fiscale del 2019 ha proposto l’applicazione dell'aliquota ridotta del 6% per i servizi pubblicitari da parte dei media audiovisivi (TV), al fine di promuovere e agevolare gli investimenti nella digitalizzazione.  Al fine di incentivare il "Trasporto verde" e ridurre l’impatto ambientale, il governo Rama ha ridotto del 10% l'aliquota IVA per la fornitura di autobus elettrici destinati a sostituire gli autobus diesel mentre per risollevare gli investimenti nel settore agricolo, l'Albania mantiene un regime esentasse sull'IVA per le importazioni di macchinari agricoli. Una misura molto interessante per gli investitori italiani riguarda la decisione di escludere dall'IVA la fornitura di un servizio di lavorazione delle merci non albanesi destinate alla riesportazione, effettuato da subappaltatori per conto della società di trasformazione contraenti. Sul fronte medico-farmaucetico la manovra del governo favorisce l'importazione di materie prime utilizzate per la produzione di medicinali abrogandone il pagamento dell'IVA. Ai fini dell'ammodernamento  delle strutture ospedaliere è particolarmente incoraggiata anche l'importazione di aparecchiature mediche.



Servizi di informazione e comunicazione

Il Governo Albanese reputa lo sviluppo della società dell'informazione, così come la diffusione dell'ICT nel paese, una delle priorità principali per la crescita economica e per il raggiungimento di elevati standard di vita. In questo ambito, ad aprile 2015, il Consiglio dei Ministri ha approvato la Strategia Intersettoriale "Agenda Digitale dell'Albania 2015-2020" che tra gli obiettivi cita la maggior qualità e trasparenza nell’azione della PA e la collaborazione con partner internazionali par la realizzazione degli investimenti orientati allo sviluppo di know how e progetti digitali. Le linee direttrici sono: Creazione di infrastrutture tecnologiche all’avanguardia R&S ICT per gli utenti e le imprese, tutela online dei diritti di proprietà intellettuale e industriale, e-office con regime one stop shop a livello degli enti locali Incentivi per innovazione e start-up (con l’istituzione di un fondo specifico). Gli interventi del Governo sono sempre di più orientati ad assorbire le innovazioni tecnologiche provenienti dall’estero, accrescere la propensione all’innovazione di prodotto e di processo, promuovere l’innovazione in settori strategici dell’economia, incentivare le start-up innovative, migliorare le competenze mediante il sistema della formazione, diffondere sul territorio una maggiore sensibilità verso l’innovazione attraverso alcuni programmi di intervento quali: il Fondo dell'Innovazione (gestito dall’AIDA), il Servizi per l'innovazione (supporto informativo e assistenza), il Programma Incubatori e il Programma Cluster.A sostegno delle start-up nei settori produzione e servizi, turismo, ricerca e sviluppo, agroalimentare e artigianato, il Consiglio dei Ministri ha approvato, con la Delibera nr. 210 del 20 aprile 2018, l’istituzione di un fondo triennale del valore complessivo di 30.000.000 milioni di lek (circa 240 milioni di euro) per stanziamenti annuali di 10.000.000 milioni di lek (circa 80 milioni di euro). Per ogni progetto individuale il fondo puo’ coprire fino al 70% dei costi approvati dalla commissione di valutazione e non puo’ superare l’importo di 500.000 lek (circa 4 mila euro). L’ente compentente per l’attuazione della decisione e’ l’Agenzia Albanese per lo Sviluppo degli Investimenti (AIDA).



Ultimo aggiornamento: 27/01/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perch ALBANIA Outlook politico Outlook economico Competitivit e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunit d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in ALBANIA