Cosa vendere


Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche

Tra i principali prodotti esportati dall’Italia in Australia nel 2016, il settore dei macchinari continua ad essere la voce più significativa rappresentando il 22.6% del totale (per un valore di ca. 900 mln Euro), sebbene questo settore continui a registrare dallo scorso anno una flessione del 13.1%. Valvole di controllo, sicurezza e trasmissione, macchinari per il confezionamento, macchine ed apparecchi per il riscaldamento di alimenti, apparecchi per la produzione del freddo e frigoriferi, apparecchi elevatori e pompe sono le sottocategorie piu’ importanti, tutte che evidenziano una flessione nel periodo in esame, con la sola eccezione delle macchine per la produzione del freddo, in aumento del 18%. 


Principali aziende del settore

FORTESCUE METAL GROUP
Fatturato: Da 5 a 10 milioni di €
Sito Internet: www.fmgl.com.au
XSTRATA
Fatturato: Da 15 a 20 milioni di €
Sito Internet: www.xstrata.com/
HANCOCK PROSPETTING
Fatturato: Da 5 a 10 milioni di €
Sito Internet: www.hancockcoal.com.au
BHP BILLITON
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.bhpbilliton.com
RIO TINTO
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.riotinto.com.au
CHEVRON AUSTRALIA
Fatturato: Da 1 a 5 milioni di €
Sito Internet: www.chevronaustralia.com


Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche

Nelle esportazioni italiane del 2016, al secondo posto si trovano i veicoli, che si attestano a 319 milioni di fatturato e all’8% di quota di mercato con una diminuzione dell’8,2%. In aumento le esportazioni di componenti e parti di ricambio (+13%), di trattori (+20,6%, per un valore pari a 39 mln. Euro) e i motocicli (+1,5%), mentre risultano in flessione le vendite di autovetture (-17.7% per un valore che scende a 137 mln. Euro) che hanno comunque uno share del 43% del settore, e di autocarri (-9.8%). 


Principali aziende del settore

ALDI AUSTRALIA
Fatturato: Da 1 a 5 milioni di €
Sito Internet: www.aldi.com.au
WOOLWORTHS LIMITED
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.woolworthslimited.com.au
WESTFARMERS
Fatturato: Da 45 a 50 milioni di €
Sito Internet: www.wesfarmers.com.au
METCASH LIMITED
Fatturato: Da 10 a 15 milioni di €
Sito Internet: www.metcash.com
CAMPBELL WHOLESALE
Fatturato: Da 1 a 5 milioni di €
Sito Internet: www.campbells.com.au
BERTOCCHI SMALLGOODS
Fatturato: Fino a 1 milione di €
Sito Internet: www.bertocchi.com.au
COSTA FINEFOODS
Fatturato: Fino a 1 milione di €
Sito Internet: www.costafinefood.com.au
CONGA FOODS
Fatturato: Fino a 1 milione di €
Sito Internet: www.congafoods.com.au
COSTCO AUSTRALIA
Fatturato: Fino a 1 milione di €
Sito Internet: www.costco.com.au
FRANKLINS
Fatturato: Fino a 1 milione di €
Sito Internet: www.franklins.com.au
SUPERBAN
Fatturato: Fino a 1 milione di €
Sito Internet: www.supabarn.com.au


Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche

Se consideriamo il settore dei prodotti alimentari e bevande nel loro insieme, le importazioni complessive nel 2016 sono ammontate a 486 milioni di Euro (+2,7% rispetto al 2015) e rappresenterebbero quindi la seconda voce principale dell’export italiano. Nel loro ambito si rileva una crescita delle bevande (+9,3%), per un ammontare complessivo pari a 102 mln. euro, sia per quanto riguarda il vino (+14.6%, per un valore pari a 47.7 mln Euro), l’acqua imbottigliata (+9.7%, pari a 21.8 mln. Euro), le bevande alcoliche (+10.6%, pari a 12.4 mln. Euro) e in misura minore l’aceto (+3,4%, pari a 8 mln. Euro), mentre sono in controtendenza le bevande analcoliche che scendono del 22.3% per un valore pari a 3.4 milioni di Euro e le birre (-0.3% pari a 6.8 mln. Euro). In flessione invece, - 4.5% per un valore pari 88.4 mln. Euro le esportazioni italiane di frutta e ortaggi preparati e conservati, conseguenza soprattutto della diminuzione del 6.8% delle vendite di conserve di pomodoro pelati, che rappresentano da sole la meta’ dell’intero aggregato merceologico, effetto dell’applicazione di dazi antidumping. Risultano invece in crescita sia le importazioni dall’Italia dell’olio di oliva (+37.5%) per un valore pari a 25,4 mln. Euro che le improtazioni di prodotti dolciari a base di cacao (+20,9%) per un valore pari a 38.9 mln. Euro. 


Principali aziende del settore

TRANSURBAN
Fatturato: Da 1 a 5 milioni di €
Sito Internet: www.transurban.com
WATPAC
Fatturato: Da 1 a 5 milioni di €
Sito Internet: www.watpac.com.au
BROOKFIELD MULTIPLEX
Fatturato: Da 1 a 5 milioni di €
Sito Internet: www.brookfieldmultiplex.com/
MACMAHONS HOLDINGD
Fatturato: Da 1 a 5 milioni di €
Sito Internet: www.macmahon.com.au
VALEMUS AUSTRALIA
Fatturato: Da 1 a 5 milioni di €
Sito Internet: www.lendlease.com
UGL
Fatturato: Da 1 a 5 milioni di €
Sito Internet: www.ugllimited.com
LEIGHTON HOLDINGS
Fatturato: Da 5 a 10 milioni di €
Sito Internet: www.leighton.com.au
ABIGROUP
Fatturato: Fino a 1 milione di €
Sito Internet: www.abigroup.com.au


Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche

Al terzo posto i prodotti farmaceutici, confezionati e pronti per la vendita (inclusi prodotti ematici e vaccini), nel 2016 hanno fatturato ca. 273 milioni e hanno registrato un incremento del 19.1%. 



Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche

Anche se in calo, le esportazioni di apparecchiature elettriche sono la quarta voce delle esportazioni italiane verso l'Australia. Esse hanno registrato nel 2016 una flessione del 25,6% (mantenendo uno share complessivo del 6.2%, per un valore pari a 245 mln. Euro), causata principalmente dalla flessione dei trasformatori elettrici (-48,4%), degli apparati elettrici per la telefonia (-15,5%), dei generatori elettrici (-12.5%), dei quadri elettrici (-75,5%), solo in parte compensata dalla crescita degli scaldabagni elettrici che crescono del 5,2% e arrivano ad uno share del 37% del settore, per un valore pari a ca. 91 mln. Euro. 



Ultimo aggiornamento: 03/07/2017^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché AUSTRALIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia