Dove investire


Prodotti alimentari

Il settore agroalimentare é il settore per eccellenza piú rappresentativo dell’attivitá produttiva argentina e della potenzialitá d’inserimento del Paese sui mercati internazionali.  Trattasi di un settore economico che continua a svilupparsi e crescere in un modo del tutto straordinario, nonostante le ricorrenti crisi economiche e politiche del Paese.La produzione agricola argentina nel corso degli ultimi 20 anni ha visto raddoppiare i volumi con una estensione produttiva che é passata da 20 a 28,5 milioni di ettari. Le ultime raccolte hanno raggiunto la soglia dei 100 milioni di tonnellate tra cereali e semi oleosi. Se continuasse l’attuale tendenza, si stima che nei prossimi 10 anni si potrebbero superare i 125 milioni di tonnellate con un totale di 37 milioni di ettari coltivati.Per dare una idea dell’importanza che riveste la filiera agroalimentare per il Paese, si elencano i seguenti dati: -         l’Argentina detiene rispettivamente l’ottavo ed il settimo posto al mondo nella produzione ed esportazione di prodotti alimentari;-         i prodotti agricoli –“commodities” (22%) ed agroalimentari (34%) rappresentano piú della metá del totale delle esportazioni argentine (destinatari oltre un centinaio di paesi);-         il  settore impiega circa 6 milioni di addetti, direttamente (36% del totale della popolazione attiva) ed indirettamente;-         l‘Argentina é leader mondiale nelle esportazioni di olio e farina di soia e di girasole, di carni equine, di miele, di pere, di succo concentrato di limone e uva e di erba mate(infusione), detiene il 2° posto per il mais ed succo di mele ed é tra i primi produttori-esportatori mondiali di cereali in generale, carne bovina, vino, legumi, pesce, ecc.- le esportazioni argentine di prodotti agroalimentari negli ultimi 15 anni si sono praticamente raddoppiate.


Principali aziende del settore

S.A. SAN MIGUEL
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.sa-sanmiguel.com
Contatti: Pres.: Gonzalo Tanoira
Note: Azienda produzione limoni nella Provincia di Tucuman.
Fatturato complessivo di circa 150 milioni di euro.
ASOCIACION COOPERATIVAS ARGENTINAS
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.acacoop.com.ar
Contatti: Pres.: Daniel Biga
Note: Federazione cooperative produttori agricoli (cereali e semi oleosi.)
Fatturato complessivo di circa 1700 milioni di euro.
ACEITERA GENERAL DEHEZA S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.agd.com.ar
Contatti: Pres.: A. Urquía
Note: Azienda gruppo famiglia Urquia con stabilimenti produzione olii alimentari.
Fatturato complessivo di circa 1,4 miliardi di euro.
MOLINOS RIO DE LA PLATA S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.molinos.com.ar
Contatti: Pres.: Luis Perez Companc
Note: Azienda gruppo famiglia Perez Companc, uno dei gruppi imprenditoriali argentini piú importanti,
con stabilimenti produzione farine grano, olii e prodotti alimentari di largo consumo in genere.
Fatturato complessivo di circa 1,4 miliardi di
ARCOR S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.arcor.com.ar
Contatti: Pres.: Luis Pagani
Note: Azienda gruppo famiglia d'origine italiana Pagani con presenza globale settore dolciario, caramelle, cioccolata, conserve vegetali, ecc.
Fatturato complessivo di circa 1 miliardo di euro.


Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)

L’Argentina è un grande produttore e consumatore di energia elettrica. La produzione è insufficiente a soddisfare le crescenti necessitá locali. Circa due terzi dell’elettricità è generata da impianti termici convenzionali che utilizzano gas naturale e, seppur in misura minore, vengono sfruttati anche gli impianti idroelettrici, quelli nucleari e le fonti rinnovabili. Il settore elettrico si articola in tre segmenti: generazione, trasmissione e distribuzione. La Secretaría de Energía stabilisce le politiche del settore elettrico e, insieme all’ENRE (Ente Nacional Regulador de la Electricidad), è responsabile per l’applicazione del quadro normativo. L’ENRE regola l’attività elettrica e sorveglia le imprese che operano nella generazione, trasmissione e distribuzione. La generazione, il trasporto e la distribuzione di elettricità sono aperti al settore privato, anche se in alcuni casi vige un regime di concessione esclusiva. L’Argentina é storicamente un paese produttore di gas naturale, potenzialmente in grado di soddisfare la propria domanda ed anche – parzialmente - le necessitá dei paesi confinanti. Più della metà della produzione di gas naturale deriva dal bacino di Neuquén, nella cui provincia sono stati scoperti anche importanti giacimenti di shale gas, tight sand gas e shale oil. La scoperta colloca l’Argentina al terzo posto nel mondo per dotazione di idrocarburi non convenzionali, dopo Cina e Stati Uniti. In particolare, il giacimento gasifero di Loma La Lata, sempre nella provincia di Neuquén, ha piú della metá della disponibilitá totale del paese.Il territorio argentino possiede nel settore occidentale, lungo la cordigliera delle Ande, le condizioni idrogeologiche ideali per l’installazione di impianti geotermici. Il potenziale dell’Argentina in campo geotermico è enorme, ed aumenta con il miglioramento delle tecnologie sviluppate a livello mondiale.La diversità delle condizioni meteorologiche e del terreno permettono all’Argentina lo sfruttamento di quasi tutte le fonti di energia rinnovabile. La politica energetica ha assunto i caratteri di "politica di Stato", come espressamente sancito dal recente Decreto N 531/2016. Nuovi investimenti nel settore energetico in Argentina, soprattutto se realizzati in zone piu' isolate, costituirebbero un grande valore aggiunto in termini di crescita economica, alimentando la creazione di vere e proprie filiere produttive. Obiettivo del Governo e' accrescere la capacita' di generare autonomamente la propria energia e divenire progressivamente meno dipendente dall'estero. Il nuovo Decreto sopracitato crea le premesse per dare vita ad un sistema favorevole agli investimenti attraverso il completamento di un quadro regolatorio certo, con tariffe definite ed eliminazione di qualsiasi arbitrarieta'. Cio' dovrebbe consentire il rapido avvio di importanti progetti di produzione di energia solare ed eolica, per soddisfare la crescente domanda di energia elettrica del Paese, pari circa 135.800 Giga Watt ora (si stima che il fabbisogno raddoppiera' nel 2035). Lo stesso decreto prevede inoltre che le energie rinnovabili dovranno costituire la fonte di approvvigionamento nella misura dell'8% entro il 2017 e del 20% entro il 2020.


Principali aziende del settore

INDUSTRIAS METALURGICAS PESCARMONA S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.impsa.com.ar
Contatti: Pres.: Enrique Pescarmona
(Presidente Camera Commercio Italiana di Mendoza)
Note: Imprenditore origine italiana, fabbricante grandi turbine per generazione idroelettrica ed energia eolica. Presenza multinazionale. Fatturato complessivo: oltre 1 miliardo di euro.
ENERGIA ARGENTINA S.A.
Fatturato: Fino a 1 milione di €
Sito Internet: www.enarsa.com.ar
Contatti: Pres.: Exequiel Espinosa
Note: Societá di Stato responsabile partecipazione progetti energie rinnovabili.
PAN AMERICAN ENERGY
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.pan-energy.com
Contatti: Pres.: Alejandro Bulgheroni
Note: Appartiene ai fratelli Bulgheroni, principali operatori privati argentini settore petrolio e gas.
Fatturato complessivo: 2,2 miliardi di euro.
Tecpetrol S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.tecpetrol.com
Contatti: CEO Carlos Ormaechea
Note: Divisione energia gruppo Techint. Esplorazione e produzio olio e gas in Sudamerica.
Y.P.F. S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.ypf.com
Contatti: Pres. Miguel Galuccio
Note: Societá pubblica argentina (dal 2012) leader nel settore energetico


Prodotti della metallurgia

Il settore industriale, in generale, rappresenta oggi circa il 30% del PIL argentino ed ha contribuito fortemente alla crescita economica del Paese in questi ultimi anni a seguito di una politica economica che ha favorito il consumo e la sostituzione delle importazioni con prodotti locali. Nei comparti siderurgico e meccanico sono state favorite le grandi acciaierie e gli impianti per la produzione di piombo, zinco e alluminio. Molto importante è stato lo sviluppo delle industrie metalmeccaniche, le cui principali produzioni riguardano autoveicoli e parti, macchine agricole, cantieristica, elettrodomestici, ecc. L’industria manifatturiera si concentra in pochi poli produttivi.  Nei dintorni della "Gran Buenos Aires" è presente la principale produzione industriale dell’Argentina seguita da Cordoba, sede degli stabilimenti Fiat Argentina.  Altre zone industriali con impianti per la produzione di acciaio, lamiere e tubi si trovano sul fiume Paraná a Campana e San Nicolás (Nord della Provincia di Buenos Aires) e nelle vicinanze della cittá di Rosario (Santa Fe).  Nella Provincia di Santa Fe esistono inoltre importanti distretti per la produzione di macchinari agricoli, mulini per cereali ed impianti per la lavorazione del latte. Nella cittá di Mendoza, si possono trovare diversi impianti per la fabbricazione di attrezzature per l'industria alimentare e vitivinicola.   


Principali aziende del settore

LONGVIE S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.longvie.com
Contatti: Pres.: R.Zimmermann
Note: Fabbricante elettrodomestici.
MOTO MECANICA ARGENTINA S.A.
Fatturato: Da 15 a 20 milioni di €
Sito Internet: www.motomecanica.com
Contatti: Pres.: F. Rolandi
Note: Fabbricante valvole ed attrezzature
pozzi petroliferi.
CARRARO ARGENTINA S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.carraro.com
Contatti: CEO: M. Maric
Note: Fabbricante parti macchine agricole.
SIDERCA S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Contatti: Pres.: Paolo Rocca
Note: Gruppo TENARIS (Techint) appartenente alla famiglia italiana ROCCA con presenza globale produzione siderurgica (tubi e lamiere).
Fatturato locale SIDERCA: oltre 1 miliardo euro.
TARANTO SAN JUAN S.A.
Fatturato: Da 30 a 35 milioni di €
Sito Internet: www.taranto.com.ar
Contatti: Pres.: N.Taranto
Note: Fabbricante parti automovili.


Prodotti delle miniere e delle cave

L’Argentina detiene il sesto posto al mondo per disponibilitá di risorse minerarie. Il settore é uno dei piú dinamici del Paese. Il paese ha un potenziale di sviluppo minerario in quasi tutto il territorio, sebbene le regioni piu' promettenti siano quelle vicine alla Cordigliera delle Ande. Nella regione nordoccidentale si trovano giacimenti di oro, rame, argento, zinco, piombo e litio. Nella regione centrale di Cuyo esistono anche miniere di molibdeno, nichel, argilla, marmo, quarzo, alluminio, magnesio e cobalto; in Patagonia si trovano riserve d’oro, molibdeno, argento, zinco, piombo, argilla, quarzo, graniti, sali e minerale di ferro.  Nella restante parte del Paese si sfruttano i giacimenti di minerali non metalliferi per l’industria e la costruzione: gesso, sabbie, granito, marmo e pietre varie. L’Argentina, grazie a politiche settoriali privilegiate avviate negli anni 90, è diventata un importante produttore di oro e rame.                                                                                


Principali aziende del settore

MINERA LA ALUMBRERA LTD.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.alumbrera.com.ar
Contatti: CEO: J.R.Donicelli
Note: Miniere oro e argento alla Provincia di Catamarca sulle Andes. Joint venture
stato argentino e Goldcorp e Northern Orion.
Fatturato: oltre 1,2 miliardi euro.
DESTEFANO S.A.
Fatturato: Da 20 a 25 milioni di €
Sito Internet: www.destefano.com.ar
Contatti: Pres.: L.G.Destefano
Note: Marmi e graniti.
MINERA ARGENTINA GOLD S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.barrick.com
Contatti: CEO: I.Gonzales Galindo
Note: Filiale della Barrick Gold canadese.
PALLARO HNOS. S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: wwww.pallarohnos.com.ar
Contatti: V-Pres.: Luigi Pallaro
(Presidente Camera Commercio Italiana
di Buenos Aires)
Note: Attivitá plurisettoriale:
Miniere e attivitá agrozootecniche
nella Provincia di Salta.
Produzione carne bovina.
Fornitori istallazioni e materiali elettromeccanici.
Fatturato annuale: 565 milioni di euro.
ILVA S.A.
Fatturato: Da 35 a 40 milioni di €
Sito Internet: wwww.ilva.com.ar
Contatti: Pres.: Francesco Zanon
Note: Miniere e produzione piastrelle ceramiche.
Fatturato annuale: 36 milioni di euro.


Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi

In Argentina tutti i trasporti e gli spostamenti avvengono su strada, essendo la rete ferroviaria praticamente inesistente. Negli ultimi anni si sono realizzati importanti investimenti in impianti e processi di produzione.


Principali aziende del settore

IVECO ARGENTINA SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: web.iveco.com/argentina
Contatti: Presidente N.A. Rigano
Note: grande societá di produzione di motori e parti
RENAULT ARGENTINA SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.renault.com.ar
Contatti: Presidente D. Maciet
Note: grande societá di produzione di motori e parti
PEUGEOT CITROEN ARGENTINA SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.psa-peugeot-citroen.com.ar
Contatti: Presidente L.M. Ureta Saenz
Note: grande societá di produzione autoveicoli e parti
FIAT AUTO ARGENTINA SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.fiat.com.ar
Contatti: Presidente C.S.A. Rattazzi
Note: grande societá di produzione autoveicoli e parti
VOLKSWAGEN ARGENTINA SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: www.volkswagen.com.ar
Contatti: Presidente V.J. Klima
Note: grande societá di produzione autoveicoli e parti


Ultimo aggiornamento: 07/06/2016^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché ARGENTINA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia