Dove investire


Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura

Con un contributo al Pil pakistano per circa un quarto del suo valore totale, un tasso di crescita del 2,9 per cento nell'anno fiscale 2014/15 (in crescita rispetto al precedente anno) e l'impiego del 44 per cento dell'intera forza lavoro di questo Paese, l'agricoltura e' il principale settore dell'economia del Pakistan e la prima fonte di esportazioni con, ai primi posti - in termini di volume - cotone (di cui questo Paese e' il quarto produttore al mondo), grano, riso, zucchero di canna, frutta e verdura.

Tuttavia, pur a fronte di tale potenziale, il settore agricolo pakistano soffre di bassa produttività causata dal limitatissimo utilizzo di macchine e tecnologie per la meccanizzazione dell'agricoltura,.e da scarsi investimenti in infrastrutture. Inoltre, l'assenza di una filiera agro-alimentare e la mancanza di know-how nella conservazione e trasformazione dei prodotti agricoli genera ampi sprechi (circa il 40 per cento della produzione di verdura si deteriora così come quasi il 90 per cento della produzione di latte) oltre a ridurre i margini di profitto per gli agricoltori.

In un Paese che cerca la sua 'rivoluzione verde', tanto per garantire la sicurezza alimentare ad una popolazione in rapida crescita quanto per potersi affermare quale esportatore sui mercati esteri, molteplici sono le opportunità per le aziende italiane. A partire dal settore delle macchine agricole, con l'Italia leader nel settore della meccanica agricola in Europa e molto simile al Pakistan per la struttura della sua agricoltura caratterizzata, come lo e' in questo Paese, da superfici medie aziendali molto contenute e dimensioni economiche ancora piu' ridotte in cui investire per l'acquisto di macchinari risulta estremamente difficoltoso per il medio-piccolo produttore agricolo. L'Italia troverebbe nel Pakistan un mercato per l'esportazione di macchine adatte a questa struttura agricola e potrebbe anche 'esportare' il suo modello di successo dei consorzi agricoli.

Con specifico riferimento ai trattori - segmento in cui il nostro Paese e' presente con le macchine Fiat/Case New Hollande prodotte dalla locale Al Ghazi Tractors Ltd (AGTL) ma ci sono ampi spazi per rafforzare la presenza di aziende italiane in tale mercato.

Sul fronte del 'food processing', molteplici sono le opportunita' di partnership tra Pakistan e realta' italiane di primo piano, quali la Fiera di Cesena. Conservazione e lavorazione dei prodotti agricoli permetterebbero sia di azzerare gli sprechi attuali - che un Paese con un tasso di crescita demografica come il Pakistan non puo' permettersi - sia di aumentare il valore aggiunto dei prodotti agricoli ma anche dell'allevamento di bestiame che, in termini di valore, conta per il 53 per cento dell'intero settore agricolo. A fronte di questo chiaro programma di rinnovamento del settore agricolo pakistano, peraltro sostenuto da novità istituzionali quali la creazione di un equivalente del nostro Istituto Superiore di Sanita' responsabile per le certificazioni sanitarie in linea con gli standard internazionali, il Ministro dell’Agricoltura ha fatto presente di essere in contatto con questo Ministro delle Finanze e queste Autorità fiscali per incrementare i benefici a favore degli investitori stranieri. Al momento, il suo Ministero ha incassato una riduzione dei dazi sulle importazioni di macchine agricole dal 44 al 7 per cento. L'obiettivo finale resta il 'duty free'.


Principali aziende del settore

Shahzad Textile Mills Limited
Sito Internet: www.shaheencotton.com
Contatti: Shahzad Textile Mills Limited - Head Office
19-A, Off Zafar Ali Road, Gulberg - V, Lahore, Pakistan.
Tel: ( 92 42) 5754024, 5754027, 5876481
BHANERO TEXTILE MILLS LTD
Sito Internet: http://www.umergroup.com
Contatti: Head Office:
Umer House
Plot 23, Sector 23/1,
S.M. Farooq Road, Korangi Industrial Area
Karachi, Pakistan
Phone: 92 (021) 5115177-80
Fax: 92 (021) 5115190-91
Email: khioff@umergroup.com
J. K. SPINNING MILLS LTD
Sito Internet: http://www.jkgroup.net
Contatti: J. K. Group of Companies
3-1/A, Peoples Colony, Jaranwala Road,Faisalabad - Pakistan
PABX. 92-41-8713916-8714434-8714435-8714437,
Fax: 92-41-8711899-8714438,
UAN Tel. 92-41-111-151515,UAN Fax. 92-41-111-161616
E-mail:jkgroup@jkgroup.net
ABDULLAH SHAH GAZI SUGAR MILLS LIMITED
Sito Internet: ND
Contatti: 65-Infantry Road
Military Accounts Colony
LAHORE
Pakistan
PAK
Phone
92 4 236834016
Fax
92 4 236811253
FATIMA ENTERPRISES LIMITED
Sito Internet: http://www.fatima.com.pk/
Contatti: 78/78-A, Kareem Shopping Center, Bohra Street, Cantt.,
Multan 60000, Pakistan.
Telephone : 92-(0)61 4582621-22, 4547624
FAX : 92 (0)61 4582624, 4547625
Email : info@fatima.com.pk


Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)

Uno degli obiettivi centrali del mandato di Nawaz Sharif e’ la soluzione della crisi energetica (con un gap di circa 5000 MW tra domanda ed offerta di energia) che, a causa dei continui “load shedding” – ossia della mancanza di elettricità per  svariate ore al giorno - costituisce uno dei maggiori impedimenti al pieno sviluppo industriale di questo Paese. Questo Esecutivo intende non solo superare la crisi energetica entro il 2018 ma addirittura generare entro il 2020 un surplus energetico.

Al giugno 2014 (ultimi dati a nostra disposizione) il mix energetico del Pakistan risultava essere il seguente: 46.4% gas naturale; 35% petrolio; 11.4% idroelettrico; 5.4% carbone e circa 2% nucleare. La grande sproporzione a favore di gas e petrolio, l’85% del quale importato, ha gravato e continua a gravare sulla bilancia dei pagamenti.

In questo contesto, la soluzione dei problemi energetici del Pakistan dovrà fondarsi sulle risorse naturali di questo Paese. A partire dall’energia idroelettrica, a cui questo Governo sta attribuendo grande rilevanza attraverso la realizzazione di 3 mega-progetti: Dasu (2500 MW), Diamer Basha (4500 MW) e Neelum Jhelum (969 MW). L’Esecutivo punta inoltre sulle risorse proprie di carbone e sul potenziale delle rinnovabili – solare ed eolico. E’ attualmente in corso uno studio, condotto dal locale Ministero del Petrolio e finanziato da USAID, sulle risorse di shale gas.

Funzionale al raggiungimento dell’obiettivo energetico è sicuramente il complesso di infrastrutture progetti ed infrastrutture (carbone, eolico e idroelettrico) facenti parte del Corridoio Sino-Pakistano, che dovrebbero contribuire a pieno regime, entro il 2018, con 10400 MW.

Nell’ambito della connettività regionale energetica, non vanno dimenticati due progetti di grande rilievo: CASA-1000, progetto per l’esportazione del surplus elettrico generato nelle Repubbliche centroasiatiche verso Afghanistan e Pakistan, ed il TAPI, gasdotto che collegherebbe il Turkmenistan con il Pakistan ed i suoi vicini orientale ed occidentale. Sulle prospettive dell’’Iran-Pakistan Pipeline hanno a lungo pesato le sanzioni della comunità internazionale verso quel Paese. Nuove prospettive potranno aprirsi con la rimozione delle predette sanzioni.

Il settore offre opportunità per aziende italiane soprattutto nel settore delle rinnovabili, con il solare e l’idroelettrico, oltre che nei tradizionali settori dell’oil&gas.  


Principali aziende del settore

PETROLEO BRASILEIRO S.A. - PETROBAS
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.petrobras.com.br/en/
Contatti: http://www.petrobras.com.br/en/contact-us/
ENI SPA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.eni.com
Contatti: 5th Floor,The Forum, G-20,Block-9,Khayaban-e-Jami, Clifton
Karachi
UAN: 111-111-364
Phone: 021-35879980
Phone: 021-35879951
Fax: 021-35838394
PETROCHINA COMPANY LTD
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.petrochina.com.cn
Contatti: Investor Relations:
Tel: (86-10)59986223,(852)28992010
Fax: (86-10)62099557,(852)28992390
Email:Li Hualin suxinliang@petrochina.com.cn
Mao Zefeng hko@petrochina.com.hk
TOTAL S.A.
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.totalparco.com.pk
Contatti: TOTAL PARCO PAKISTAN LTD
11/1 Block-B, Model Town
Lahore, 54700
Pakistan
PABX: 042-111-709-709
ROYAL DUTCH SHELL PLC
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.shell.com.pk
Contatti: Shell House, 6 Ch. Khaliquzzaman Road,Clifton, Karachi-75530.
Tel: 92 (21) 111-888-222

Fax: 92 (21) 3563-0110


Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi

L’Esecutivo pakistano intende portare in questo Paese entro due anni una casa automobilistica europea ed in tale ottica starebbe finalizzando una nuova 'policy' del settore automobilistico che dovrebbe aprire le porte agli investitori stranieri.

I numeri del mercato automobilistico pakistano non competono certo con quelli europei. Nell'anno fiscale 2014/15 la produzione complessiva di autovetture nel Paese si e' aggirata intorno alle 152 mila unita' (secondo le stime del Governo), comunque con un rilevante incremento del 31 per cento rispetto all'anno precedente. La produzione di autovetture in Pakistan e' interamente dominata dalle giapponesi Sukuzi (con una quota del 50%), Honda (16%) e Toyota (per il restante 34% ma con una produzione incrementata dell'82% in un anno). Sebbene ad oggi solo l'1.6% della popolazione abbia una autovettura (quindi 16 autovetture ogni 1000 persone), il potenziale di crescita del settore sta nei numeri della classe media, che oggi conta circa 50 milioni di abitanti ma e' stimata a 100 da qui ai prossimi 10 anni. Secondo le proiezioni dell'Engineering Development Board, dei 20 milioni di pakistani che oggi optano per una due ruote invece che per una autovettura - anche a causa degli elevati prezzi dovuti all'assenza di concorrenza - almeno 200 mila l'anno sarebbero potenziali acquirenti di automobili di piccola cilindrata. Con un gap produttivo, quindi, che potrà essere colmato solo dall'ingresso di nuovi investitori nel mercato. 


Principali aziende del settore

DAWOOD HERCULES CORPORATION LTD
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.dawoodhercules.com/
Contatti: Dawood Centre, M.T. Khan Road, Karachi
Tel: - 92-21-35686001
Fax: 92-21-35693416
Company Registration #: CUIN0002640
NTN #: 0801434-5
Email: info@dawoodgroup.com
Web: www.dawoodhercules.com
ICI PAKISTAN LTD
Fatturato: Da 35 a 40 milioni di €
Sito Internet: http://www.akzonobel.com/pk/cp/
Contatti: Company: ICI Pakistan Limited
Address: Soda Ash Business ICI Pakistan Limited 63-Mozang Road Lahore, Pakistan, Lahore, Punjab, Pakistan

Telephone: 92-42-6306375
FATIMA ENTERPRISES LIMITED
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.fatima.com.pk/
Contatti: 78/78-A, Kareem Shopping Center, Bohra Street, Cantt.,
Multan 60000, Pakistan.
Telephone : 92-(0)61 4582621-22, 4547624
FAX : 92 (0)61 4582624, 4547625
Email : info@fatima.com.pk
Fauji Fertilizer Company Ltd
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.ffc.com.pk/
Contatti: HEAD OFFICE (Registered)

156-The Mall, Rawalpindi.
UAN : (051) 111-332-111
PABX : (051) 8450001
FAX : (051) 8459925
Email : ffcrwpffc.com.pk
Engro Corporation Limited
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.engro.com
Contatti: Engro Corporation Limited
8th Floor, Harbor Front Building
Marine Drive, Block 4, Clifton
Karachi, Pakistan
Contact Number: 92 21 111 211 211


Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici

Il settore farmaceutico rappresenta circa il 3% della produzione nazionale. Il Pakistan è un mercato in forte espansione ed è proprio il settore farmaceutico ad aver registrato i tassi di crescita maggiori, che si aggirano intorno al 15% annuo.

L'Italia e' rappresentata dalla Angelini e dalla Chiesi, entrambe con sedi nel paese.


Principali aziende del settore

WYETH PAKISTAN LTD
Fatturato: Da 25 a 30 milioni di €
Sito Internet: http://www.wyethpakistan.com/
Contatti: S-33, Hawkes Bay Road, S.I.T.E.,
G.P.O. Box No. 167, Karachi.
Ph. # 92 – 213 – 2354651 - 61
Fax: 92 - 213 - 2354681
Website: www.wyethpakistan.com
Note: These accounts are also available on our website.
SEARLE COMPANY LTD
Fatturato: Da 45 a 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.searlepak.com/
Contatti: Searle Pakistan Limited
1st Floor N.I.C. Building
Abbasi Shaheed Road
Karachi, Pakistan
Phone: 92 21 3567-4321
Fax: 92 21 3568-7693
Angelini Scharper Pakistan (Pvt) Ltd
Sito Internet: http://www.angelini.it
Contatti: 190-A/1, Gulberg-III
Lahore, Pakistan
Tel. 92-42-35743529
Fax 92-42-35743531
m.akthtar@angelini.pk
Chiesi Pharmaceuticals (Pvt) Limited
Fatturato: Da 5 a 10 milioni di €
Sito Internet: http://www.chiesigroup.com
Contatti: Chiesi Pharmaceuticals (Pvt) Limited
57-A, Block G, Gulberg III
Lahore - Pakistan

(t) 92 42 5838174
(f) 92 42 5836786
GLAXO SMITH KLINE PAKISTAN LTD
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.gsk.com.pk/home.aspx
Contatti: Head Office, Karachi
35, Dockyard Road
West Wharf,
Karachi-74000
UAN : 111-GSK-PAK (111-475-725)
ABBOT LABORATORIES LTD
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.abbott.com.pk/
Contatti: Abbott Laboratories (Pakistan) Limited

Opposite Radio Pakistan Transmission,

Hyderabad Road, Landhi,

Karachi.

Phone (Landhi) : 111-222-688

Phone (Korangi) : 021-5046574-80


Prodotti tessili

Il tessile rappresenta il principale segmento del settore manifatturiero pakistano. Dopo l’agricoltura è il settore che occupa la percentuale maggiore della forza lavoro (15 milioni di persone, circa il 30% della forza lavoro) e contribuisce all’8.5% del Pil del Paese oltre che al 57% delle sue esportazioni. Quarto produttore mondiale di cotone (13 milioni di balle di cotone all’anno) e terzo produttore di filati, il Pakistan manca di adeguata tecnologia per la lavorazione del prodotto grezzo. Il valore aggiunto dei semilavorati e dei prodotti finiti è piuttosto marginale e questo riduce ovviamente il valore delle esportazioni. Secondo dati aggiornati al febbraio 2015, l’industria tessile pakistana, per il 65% basata nella provincia del Punjab, può contare su 700 mila macchine da cucire industriali e domestiche e 18 mila macchine per la tessitura a maglia.  Il settore tessile è quello che ha più ampiamente beneficiato del GSP+, status preferenziale attribuito dall’UE al Pakistan a partire dal gennaio 2014, grazie al quale questo Paese ha beneficiato dell’azzeramento daziario alle esportazioni tessili e di abbigliamento. L’effetto positivo del GSP+ è stato indubbiamente mitigato dall’apprezzamento della rupia rispetto all’euro, ma certo il GSP+ ha contribuito ad aumentare le esportazioni pakistane verso l’UE. Mentre le aziende del settore tessile italiano vedono nel Pakistan – a torto – un competitor che potrà minare la produzione del settore e la conseguente occupazione in Italia, il Pakistan offre ampie opportunità per il settore meccanico-tessile italiano. Da non sottovalutare che il Paese, con la sua classe media da 55 milioni di persone oggi, 100 nel 2025, costituisce un mercato in crescente cerca di beni di lusso – domanda che l’industria del fashion italiana potra’ sicuramente contribuire a soddisfare. 


Principali aziende del settore

Nishat Chunian Ltd
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.nishat.net/
Contatti: Address31-Q, Gulberg II, Lahore 54660,
Pakistan
Telephone 92 42 35761730-39
Fax 92 42 35878696-97
E-mail: info@nishat.net
Nishat Mills Limited
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.nishatmillsltd.com
Contatti: Head Office
7, Main Gulberg, Lahore.
Tel: 92-42-35716351-59, 92-42-111 332 200
Fax: 92-42-35716349-50
Ibrahim Fibre LTD
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://igcpk.com/
Contatti: Ibrahim Centre
15 - Club Road
Faisalabad
Pakistan – 38000
TEL: 92 41 2617836
UAN: 92 41 111-333-777
FAX: 92 41 2617842
SAPPHIRE FIBERS LTD
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.sapphire.com.pk
Contatti: 7A-K, Main Boulevard,
Gulberg II, Lahore
Pakistan.
Phone: 92 42 35750410
Fax: 92 42 35758783
World Fax: 1 917 5913166
E-Mail: info@sapphire.com.pk
GUL AHMED TEXTILE MILLS LTD
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: http://www.gulahmed.com/textile.html
Contatti: GTM Pakistan
Plot No.82, Main National Highway, Landhi, Karachi-75120. , Pakistan

UAN
92 21 111 485 485
92 21 111 486 486
Fax:
92 21 35019806


Ultimo aggiornamento: 24/03/2016^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché PAKISTAN Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in PAKISTAN

AMBASCIATA ISLAMABADCONSOLATO KARACHI