Dove investire


Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura

-          Diversi progetti sono stati realizzati per promuovere lo sviluppo industriale e agricolo, essenzialmente sotto forma di joint-ventures con investitori internazionali. Fra le principali realizzazioni si citano la creazione a Nkok (nella periferia di Libreville) di una zona economica speciale di 1126 ettari specializzata nella trasformazione del legno, la creazione di due piantagioni di olio da palma su oltre 100.000 ettari totali e di una piantagione di caoutchouc di piu’ di 28.000 ettari, il tutto in associazione con la società multilaterale con sede a Singapore OLAM. I costi stimati sono circa 400 milioni di USD, perloppiu’ sostenuti da OLAM, per la zona economica speciale di Nkok; 1 miliardo di USD per le piantagioni di olio da palma e di caoutchouc.  A Nkok le attività sono iniziate nel 2012 e piu’ di 70 investitori stranieri si sono registrati finora. La produzione dovrebbe iniziare quest’anno nelle piantagioni di olio da palma e nel 2019 per il caoutchouc. Ad oggi, circa 3.800 persone hanno trovato lavoro nelle piantagioni. Inoltre, OLAM partecipa con il governo ad un progetto congiunto di 2 miliardi di USD per la realizzazione di una fabbrica di fertilizzanti nella zona franca di Port Gentil. 

-          Cooperazione agricola Gabon-Corea : la prima raccolta di riso a Malibè 1

L’Ufficio Nazionale di Sviluppo Rurale (ONADER) e l’Iniziativa afro-coreana di Cooperazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura (KAFASI), cellula di cooperazione internazionale coreana in materia agricola, di allevamento e della ricercha, hanno realizzato nel 2014 un progetto pilota di cooperazione destinato a sfociare nella realizzazione su tre anni (2014-2016) di progetti agricoli per la coltivazione di riso e soja che offriranno lavoro a circa 100 coltivatori. Questo progetto, situato nel Comune di Akanda (Premier Campement e Malibé 1) consiste nella coltivazione a titolo dimostrativo di sei appezzamenti destinati alla coltivazione di riso pluviale.  Il lancio ufficiale del progetto ha avuto luogo in occasione della prima raccolta, a maggio, quando una delegazione dell’ONADER e dell’Ambasciata di Corea si sono recate sul posto. 

 


Principali aziende del settore

CORA WOOD GABON
Contatti: BP 521 Port-Gentil
Direttore Generale: Cesare Zancolo - GSM 07890549
e.mail: cesare@corawood.com
Note: Lavorazione del legno


Prodotti delle miniere e delle cave

Impianti industriali per il trattamento del manganese e del ferro sono in costruzione per accrescerne il valore aggiunto. Oltre alla fabbrica per il trattamento del manganese in costruzione nelle vicinanze del giacimento di Ndjolé (per una produzione stimata di 700.000 tonn. di manganese per anno), un importante complesso metallurgico è previsto in ammodernamento nella zona mineraria di Moanda, a Franceville. Questo complesso dovrebbe trattare una media di 20.000 tonn. di manganese e di 40.000 tonn. di silico-manganese per anno. Un altro complesso industriale, dal costo stimato di 4 miliardi di USD, sarà costruito a Belinga per produrre circa 44 milioni di tonn. di minerale di ferro e 18 milioni di tonn. di ferro trasformato per anno. 

 

 


Principali aziende del settore

NORTH STAR GABON SA
Contatti: Libreville
Amministratore: Angelo Cavozza – GSM 02988888 – 04323293
e.mail: a.cavozza@yahoo.fr
Note: Esplorazione mineraria


Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)

-          Programma integrato di approvvigionamento di acqua potabile e di risanamento di Libreville : 170 milioni di euro per la capitale gabonese. Nel corso del mese di aprile 2015 alcuni funzionari della Banca Africana di Sviluppo (BAD) hanno svolto una missione in Gabon per perfezionare il progetto relativo alla realizzazione delle infrastrutture di risanamento. Il costo dei lavori è stimato a 170 milioni di euro, con un contributo del governo nell’ordine del 28%, ovvero 45,7 milioni di euro circa. Il programma completa l’azione dell’UE che continuerà con il governo Gabonese un progetto di 33,4 milioni di euro relativo al risanamento del quartiere popolare di Nzeng Ayong a Libreville. Questo progetto si suddivide in due parti (acque pluviali e acque sporche) e riguarda la costruzione, su sette corsi d’acqua, di canali per un totale di 8,27 Km. di lunghezza. Lo schema generale di risanamento delle acque sporche e pluviali di Libreville (SDAL) prevede lo spostamento di circa 818 famiglie, ovvero di circa 5726 persone, per la realizzazione della prima tranche quinquennale dei lavori (2016-2020).

-          Stimolare l’investimento privato nel settore dell’energia e delle risorse idriche. Il Ministro dell’Energia e delle Risorse Idriche ha ricevuto ad aprile diverse delegazioni di imprenditori dell’Arabia Saudita e del Qatar interessati al settore dell’energia elettrica e delle risorse idriche. Tenuto conto delle difficoltà di bilancio dello Stato in rapporto alla moltitudine di progetti da realizzare, queste autorità considerano importante stimolare gli investimenti privati nel settore dell’energia e dell’acqua potabile, sia nazionali che internazionali. In un contesto in cui il fabbisogno del settore è valutato a circa 2,74 miliardi di euro all’orizzonte del 2020, la partecipazione di investitori privati è una prospettiva fortemente auspicata. 

 

 


Principali aziende del settore

S.M.I.G. AFRIQUE sarl
Contatti: Immeuble Air France II – Bd. Bord de Mer
BP 23755 Libreville
Tel. : 01762711
e.mail: smig.gabon@yahoo.fr
Direttore Genenerale : Gabriele Grimaldi - GSM 07332182 – 06332024
e.mail gabriele.grim@yahoo.fr
Note: Consulting settore forestiero, ambientale, edile


Costruzioni

-          Rafforzamento delle infrastrutture per catalizzare la crescita economica. Circa 435 Km. di strada asfaltata sono stati costruiti ed i lavori continuano con difficoltà su altri 980 Km. Un accordo è stato firmato con l’Autorità portuale di Singapore per la modernizzazione e l’ampliamento dei porti di Owendo e di Port Gentil. Cinque banchine sono state costruite su altrettanti fiumi in tutto il Paese e due porti fluviali sono stati realizzati nelle città di Lambaréné e Port Gentil. Tra gli altri progetti che verranno sviluppati in ambito energetico si citano la costruzione in corso della diga di Grand Poubara, dalla capacità di 160 MW, e la diga sulle cascate dell’Imperatrice Eugenia, dalla capacità di 84 MW, oltre che il progetto di modernizzazione della centrale elettrica a gas di Alenakiri (a Libreville), la cui capacità dovrebbe raddoppiare fino a 70 MW.

-          Prestito di 150 milioni di euro per rimettere sui binari la Setrag. Per la riabilitazione della Société d’Esploitation du Transgabonais (SETRAG) il governo sta cercando finanziamenti presso la Società Finanziaria Internazionale – SFI, entità appartenente al gruppo della Banca Mondiale. La Setrag ha chiesto un prestito su cinque anni per il finanziamento degli investimenti ferroviari, valutato in circa 312,5 milioni di euro. La Setrag auspica di portare a 16 il numero delle partenze ferroviarie giornaliere, contro le 8 attuali. La SFI dovrà valutare la redditività del prestito richiesto ed a tal fine ha chiesto un audit ed un’analisi sulla capacità della società richiedente di ripagare il suo debito. Solo in un secondo tempo la SFI potrà decidere di finanziare il 50% del programma degli investimenti, a condizione che lo Stato gabonese rediga un programma di riforme interne. 

 


Principali aziende del settore

SEAS – SERICOM GABON SA
Contatti: BP 1139 Libreville
Tel.: 01741231
e.mail: sericomgabon@yahoo.ga
Amministratore: Ing. Bernardo Ravenna - GSM 07 110729
Note: Costruzioni e Lavori Pubblici


Altre attività dei servizi

Sviluppo del capitale umano e riforme per migliorare il clima degli affari

Il governo si sforza di promuovere lo sviluppo del capitale umano attraverso il miglioramento del sistema educativo e della formazione professionale. Dovrebbe presto essere istituita una scuola mineraria e della metallurgia nel complesso di Moanda. Altre misure sono state prese per migliorare il clima degli affari, come ad esempio la creazione di un’agenzia nazionale per la promozione degli investimenti, l’informatizzazione delle formalità necessarie ad aprire una società, la riduzione dei tempi di trattamento delle domande di permesso edilizio (passati, asseritamente, da oltre 6 mesi a dieci giorni), l’istituzione di uno sportello unico per le grandi società presso la Società nazionale dell’energia e dell’acqua del Gabon (SEEG) al fine di ridurre i tempi per l’allacciamento delle forniture.

Con la Banca Mondiale

Un progetto per la promozione della competitività e degli investimenti è stato approvato nel marzo 2014, del valore di 18 milioni di USD. L’obiettivo consiste nel contribuire al miglioramento del clima degli investimenti e nell’incoraggiare lo sviluppo del settore imprenditoriale gabonese. Il progetto comprende tre obiettivi : (i) lo sviluppo delle istituzioni competenti (ii) il sostegno allo sviluppo imprenditoriale (iii) il coordinamento dei progetti ed il dialogo pubblico-privato.  Altri progetti :

-          Prestito della BIRD di 58 milioni di USD firmato a maggio 2012 per un progetto relativo ad una rete di fibre ottiche CAB4, il che presuppone lo sviluppo di un’infrastruttura di telecomunicazioni a grande velocità.

-          Progetto di accesso ai servizi di base (energia) di 60 milioni di USD in via di definizione al fine di rispondere alle attese governative.

-          Dono del FEM per le zone umide da 8,5 milioni di USD destinato a rafforzare la protezione della biodiversità in alcune zone della foresta umida sulla lista Ramsar, destinato tra l’altro al trasferimento di conoscenze specifiche ed alla messa a punto di misure di conservazione per la gestione sostenibile delle zone umide.

-          Programma di sviluppo locale e di infrastrutture da 100 milioni di USD in corso di preparazione, destinato al miglioramento dell’accesso ai servizi urbani di base per le popolazioni che vivono in zone definite a reddito basso.

-          Progetto di sostegno alla formazione,  propedeutico all’impiego di 100 milioni di USD per lo sviluppo di competenze professionali a favore di giovani gabonesi. 


Principali aziende del settore

LABORATORIO ITALIA
Contatti: Libreville - Tel. 04543159
Amministratore: Giuliano Trentuno – GSM 04543159
e.mail : giuliano@lab-italy.com
Note: Commercializzazione prodotti italiani, consulenze
Ha collaborato con le Autorità del Gabon all'organizzazione del padiglione nazionale presso Expo Milano 2015


Ultimo aggiornamento: 25/09/2015^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché GABON Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia