Dove investire


Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura

1) Il settore agroalimentare in Marocco produce il 14% del PIL nazionale ed occupa il 40% della forza lavoro. I prodotti alimentari principali sono: cereali (frumento, orzo), agrumi (arance, clementine), olive, frutta (uva, mandorle, mele, albicocche...), ortaggi (barbabietola da zucchero, patate, pomodori), legumi, carni ovine e bovine, pesce, vino. La produzione nazionale è estremamente variabile perché altamente influenzata dalle precipitazioni atmosferiche, difatti non copre il fabbisogno totale del Paese, anche durante gli anni positivi. Tramite l’adozione del “Plan Maroc Vert” ( www.agriculture.gov.ma/pages/la-strategie ), il Marocco dichiara la propria volontà di cambiamento totale dell’attuale impostazione dell’agricoltura. Il piano è finalizzato all'ammodernamento del settore, con investimenti annuali dell’ordine di 1 miliardo di euro (cui contribuiscono anche la Banca Mondiale, la Banca Africana di Sviluppo e l’Unione Europea). La strategia governativa di sviluppo del settore agricolo si prefigge di passare da 7 a 10 miliardi di euro di fatturato annuo. Si prospettano quindi nuove opportunità per la meccanizzazione agricola prodotta in Italia, terzo fornitore del Marocco, dietro Stati Uniti e Francia, considerando che attualmente solo il 20% dei terreni agricoli viene lavorato con tecnologia moderna.  2) Il Marocco, dotato di 3.500 chilometri di costa, di cui 500 sul versante mediterraneo ed i restanti sull'Oceano Atlantico, si caratterizza per uno spazio marittimo di circa 1,2 milioni di chilometri quadrati, considerato tra i piu' pescosi al mondo. Secondo i dati dell'Ufficio Nazionale della Pesca ( www.onp.ma ), il Paese si colloca al primo posto in Africa nel comparto ittico, attestandosi al 17° posto nella graduatoria mondiale. La principale specialità ittica marocchina è la pesca della sardina, di cui il Paese è il primo esportatore mondiale. L'ONP dichiara che la zona economica esclusiva del Marocco si caratterizza per una grande diversità delle risorse ittiche, con 500 specie, di cui solamente 60 sono sfruttate. Il settore della pesca svolge un ruolo importante nell'economia del Marocco, con un volume di oltre un milione di tonnellate, quasi 700.000 addetti diretti ed indiretti ed un'incidenza sul PIL compresa tra il 2 ed il 3 %. Le esportazioni marocchine di prodotti ittici raggiungono la cifra di oltre 1,5 miliardi di dollari, pari al 58 % del totale delle esportazioni agroalimentari. Il fatturato del settore della pesca in Marocco registra dal 2001 una crescita media annua del 5%.  3) Il noto quotidiano economico Financial Times ha recentemente pubblicato un articolo che analizza i dati di produzione enologica mondiale, diramati dall'Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino ( www.oiv.int ). In base a tali statistiche, il Marocco risulta il secondo esportatore di vino nel continente, preceduto dal Sud Africa, con 52.000 ettolitri all'anno destinati ai mercati internazionali. La produzione annuale totale è pari a 35 milioni di bottiglie ed il settore in Marocco è dominato da 8 grandi produttori, che danno lavoro complessivamente a 20.000 addetti.


Principali aziende del settore

CONSERVES DE MEKNES
Sito Internet: www.aicha.com
Contatti: Zone Industrielle Ain Slougui
B.P.217
50000 MEKNES
Tel. +212-535 501 790/791
Fax +212-535 501 642
aicha@aicha.ma
divicom@aicha.com
Direttore: Sig. Dan Devico
CONSERVES TAM
Sito Internet: non disponibile
Contatti: Boulevard des Zenata
20650 MOGAMMEDIA
Tel. +212-523 322 835/321 008
Fax +212-523 323 580
conservestam@hotmail.fr
Direttore: Sig. Khalili Bouchaib
COSUMAR
Sito Internet: www.cosumar.co.ma
Contatti: 8, rue Moutamid Ibn Abbad
20300 Casablanca
tel. +212-522 678 383/244 866/678 300
Fax +212-522 241 071
assistante.pdg@cosumar.co.ma
Dir. Sig. Mohamed Fikrat
Dir. Agg. Jawad Khattabi
COPAG (Cooperative Agricole de Taoroudant)
Sito Internet: www.copag.ma
Contatti: Zone Industrielle Ait Aizza
B.P. 1001
83000 TAROUDANT
Tel. +212-528 536 666/559 900
Fax +212-528 536 139
copag@copag.ma
Dir. Sig.Fouad Benhaida
SAPAK-KOUTOUBIA
Sito Internet: www.koutoubia.net
Contatti: rue Ibn Khaldoun
20650 MOHAMMEDIA
tel. +212-523 319 090
Fax +212-523 314 966
contact@koutoubia.net
Dir. Sig. Tahar Bimezzagh


Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi

Superando tutte le previsioni e le aspettative, l'industria automobilistica in Marocco si è ora affermata in una dinamica permanente, suggerendo uno sviluppo più promettente che imposta il Regno del Marocco in una piattaforma di Produzione ed esportazione diversificatave attraente per i leader mondiali nella costruzione automobilistica.
Grazie alla sua rete di infrastrutture che soddisfa gli standard internazionali, i notevoli risultati ottenuti dal settore automotive sembrano superare gli obiettivi inizialmente previsti dal piano di accelerazione industriale, dal momento che il Marocco è ora sulla realizzazione di 200 Miliardi di dirhams (MMDH) di fatturato export sull'orizzonte 2025 con una capacità produttiva di 1 milione di veicoli, rispoetto ai 100 MMDH previsti per l'orizzonte 2020.

Inoltre anche la filiera di produzione di componentistica aeronautica si sta progressivamente sviluppando. Sono circa 130 le aziende di settore insediate nel Paese, la cui forza lavoro, dal 2014 ad oggi, ha registrato una crescita del 55 %.

Il settore della componentistica aeronautica, che occupa 11.000 addetti, contribuisce per circa il 5% sul totale delle esportazioni marocchine, con una crescita media del 18% negli ultimi cinque anni.

Un importante catalizzatore dell’industria della componentistica marocchina sarà nel prossimo futuro il distretto industriale annunciato da Boeing che, entro il 2022, dovrebbe raggruppare un centinaio di subfornitori del costruttore statunitense.

Tuttavia, si stanno sviluppando nuove attività nella filiera aeronautica in Marocco, come: l’assemblaggio, i sistemi elettrici, manutenzione, riparazione e revisione. Gli esperti prevedono l’evoluzione di nuove competenze nel trattamento dei materiali, la riparazione dei compositi, la fabbricazione di parti e componenti in leghe metalliche speciali. Tali nuove specializzazioni dovrebbero favorire, nei prossimi anni, ulteriori investimenti, con conseguenti benefici occupazionali nella filiera.


Principali aziende del settore

GROUPE RENAULT MAROC
Sito Internet: www.groupe.renault.com
Contatti: Zone Franche, Melloussa,
Province Fahs Anjra
TANGERI
info@renault.com
PSA MAROC
Sito Internet: www.groupe-psa.com
Contatti: Shore 22 - Casablanca Nearshore Park
1100, Boulevard LA Qods,
Quartier Sidi Maarouf
20270 CASABLANCA
+212-689091244
AFRIC CABLES
Sito Internet: www.afriquecables.com
Contatti: Bd Ahl Loghlam,
Route Tit mellil
CASABLANCA
Tel +212-522 753510/19
info@electrobatterie.com
Dir. Lacham Mohamed
SINFA
Sito Internet: www.sinfa.ma
Contatti: Km 9,5, Route ben Slimane
Z.I Moulay Rachid
20450 CASABLANCA
Tel. +212-522 700025/26
Fax +212-522 700528
YAZAKI MOROCCO SA
Sito Internet: non disponibile
Contatti: Route de rabat, Lotis 01 Zone Franche,
Boukhalef
90000 TANGERI
Telef. 00212-539-399000
Fax 00212-539-393503


Costruzioni

Il settore delle infrastrutture presenta importanti opportunità per i prossimi anni: il Ministero competente ha diramato il piano di potenziamento da attuare entro il 2035. Tale programma di lungo periodo si articola sulle infrastrutture da realizzare nei prossimi vent'anni in ambito stradale, ferroviario, portuale ed aeroportuale. Per quanto riguarda il settore stradale, il Piano «Routes 2035» prevede la realizzazione e la ristrutturazione di 7.000 km di strade statali, 1.273 km di autostrade e 24.000 km di strade rurali, oltre ad un programma di manutenzione di oltre 2.000 km di strade ogni anno. Principale committente di queste opere è «Autoroutes du Maroc». Nel settore ferroviario, il programma comprende progetti di linee normali (2.743 km) e di linee ad alta velocità (1.500 km), oltre al potenziamento della rete ferroviaria regionale di Casablanca. In merito agli investimenti nel settore aeroportuale, la nuova strategia include la realizzazione del nuovo terminal di Marrakech ed un ampliamento degli aeroporti già presenti sul territorio, al fine di incrementare la loro capacità. Per quanto concerne le infrastrutture portuali, è prevista la costruzione di sei nuovi poli marittimi, l’espansione di sette strutture e la ristrutturazione di cinque porti già esistenti (tra le opere portuali più importanti, ricordiamo l’espansione di Tanger Med ed i nuovi grandi porti di Kenitra e Nador).  Secondo le stime del Ministero, tale ambizioso programma di potenziamento infrastrutturale richiederà investimenti per circa 55 miliardi di euro, che dovranno essere reperiti anche a seguito di partenariati pubblico - privati. I principali committenti sono le Ferrovie dello Stato (www.oncf.ma ), l’Ufficio nazionale degli Aeroporti (www.onda.ma ), l’Agenzia nazionale dei Porti (www.anp.org.ma ). 


Principali aziende del settore

ETTOLBA ENTREPRISE
Sito Internet: www.ettolba.com
Contatti: Zone Inustrielle Ain Atiq, lots 27/28
12000 AIN ATIQ
Tel. +212-537 749207
Fax +212-537 749209
meriem@ettolba.com
ETS CONSULT
Sito Internet: www.etsconsult.ma
Contatti: 38, Av. Moulay HAssan 1er,
Quartier Lusitania
20070 CASABLANCA
Tel. +212-522 229212
Fax +212-522 229211
Dir. Sig. Zouhair Bennani
SGTM MAROC
Sito Internet: www.sgtm-maroc.com
Contatti: 2, Bd Zerktouni
20000 CASABLANCA
Tel. +212-522 435422
Fax +212-522 320691
m.belhoumch@gmail.com
Dir. Sig. Hamza Kabbaj
SOTRAVO
Sito Internet: www.sotravo.com
Contatti: 52, rue d'Alger
20000 CASABLANCA
Tel. +212-522 275171
fax +212-522 266465
sotravo@sotravo.com
Dir. Sig. Faycal Lahjouji Alami
T.G.C.C
Sito Internet: www.tgcc.ma
Contatti: 4, rue de l'Imam Mouslim
20100 CASABLANCA
Tel. +212-522 238894
Fax +212-522 234491
tgcctgcc@yahoo.fr
Dir. Sig. Mohamed Bouzoubaa


Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)

Il programma governativo che riguarda lo sviluppo delle energie rinnovabili in Marocco si sviluppa attorno al solare, all'eolico e all’energia idroelettrica e si prevedono investimenti per un ammontare pari a 14 miliardi di euro entro il 2020. 

Il Paese si è dotato di una Carta nazionale dell'Ambiente, affiancata dalla Strategia nazionale per lo Sviluppo Sostenibile. La strategia delle energie rinnovabili e dell'efficienza energetica raggruppa: il Programma integrato dell'energia eolica, il Piano Solare marocchino, il Programma nazionale d'efficienza energetica nell’edilizia.I piani governativi prevedono che entro il 2020 le energie rinnovabili debbano coprire il 42% della produzione di energia elettrica, ossia il 20-30% del consumo energetico del Paese, con l’obiettivo del 52% entro il 2030.

Il Piano Solare prevede la realizzazione di 5 grandi centrali solari (per un totale di 11.000 ettari) entro il 2020 per un costo complessivo circa 7 miliardi di euro. 

 Nel mese di febbraio 2016, il Sovrano del Marocco, Mohammed VI ha inaugurato la prima centrale solare NOOR Ouarzazate, che è l'impianto solare piu' grande del continente africano, esteso su un'area di 2.500 ettari. Noor I è la prima di quattro centrali, di cui 3 termosolari ed una fotovoltaica, che saranno successivamente realizzate nel distretto solare di Ouarzazate che, una volta completato, raggiungerà una capacità di produzione complessiva di 500 MW.

 Con uno stanziamento di circa 3,5 miliardi di euro, il programma marocchino integrato dell'energia eolica mira ad una potenza istallata di 2.000 MW entro il 2020, con una produzione target di 6.600 GWh l’anno, cioè il 13 % del consumo elettrico del Paese. Oltre ai 1000 MW già in corso di sviluppo sul territorio, il programma integrato dell’energia eolica prevede che 1000 MW vengano prodotti in due fasi: progetto eolico 150 MW Taza e progetto eolico integrato 850MW.Con il programma nazionale di efficienza energetica, il Marocco intende realizzare risparmi del 12% del consumo elettrico entro il 2020 e del 15% entro il 2030, attraverso l’ottimizzazione dell’utilizzo dell’energia nei vari campi di attività. Il Programma si rivolge essenzialmente ai settori dell’edilizia (codice efficienza energetica, lampade basso consumo, isolazione termica, kit e pompe solari) dell'industria (uso di variatori di velocità e frequenza, ottimizzazione temperature di stoccaggio, illuminazione basso consumo) e del trasporto (rinnovo parco mezzi, organizzazione trasporto urbano), che totalizzano il 90% del consumo del Paese.

 


Principali aziende del settore

MASEN (MOROCCAN AGENCY FOR SUSTAINABLE ENERGY)
Sito Internet: www.masen.ma
Contatti: Av. Al Araar, Immeuble extention CMR, 3eme etage,
Hay Riad,
RABAT
Tel. +212-537 574630
Fax +212-537 571474
s.elmagroun@masen.ma
Sig.ra Sanaa El Magroun
ONEE (Office National de l'Electricite et de l'Eau Potable)
Sito Internet: www.one.ma
Contatti: 65, rue Othman Ben Affane
20000 CASABLANCA
Tel. +212-522 668080/220038/205698/668471
Fax +212-522 668058
jarir@onee.ma
ACWA POWER MAROC
Sito Internet: www.acwapower.com
Contatti: Bd. Mehdi Benbarka (souissi),
ang. Atthuya
Villa 6-G-7
10170 RABAT
Tel. +212-537 287878
Fax +212-537 714165
Sig. Passy Padmanathan
COGEPRA
Sito Internet: www.cogepra.ma
Contatti: 118, Rue Lieutenant Mahroud Mohamed (ex. Chevalier Bayard)
20310 CASABLANCA
Tel. +212-522 307436/302307
Fax +212-522 449085
info@cogepra.ma
Sig. Benssy
JATEL
Sito Internet: www.jatel.ma
Contatti: Imm. Farej Bureau 4 Sidi Maarouf
20280 CASABLANCA
Tel.+212-522 584292
Fax +212-522 584280
Mob. sig. Jebari +212-6611661; mob. sig.ra Jebari +212-666826439
DG Abdelaziz Jebari


Prodotti delle altre industrie manufatturiere

1) Il Marocco è un paese mediamente ricco in risorse minerarie (fosfati, carbone, piombo, argento, oro, zinco, cobalto, ecc). Il governo ha sempre puntato su un' industria manifatturiera per la trasformazione delle materie prime in prodotti locali destinati sia al consumo interno che all'esportazione. L'OCP, leader mondiale dell'estrazione e trasformazione dei fosfati, intende potenziare la propria capacità mineraria ed industriale attraverso un programma di investimenti, per un importo di 14 miliardi di euro nel periodo 2016 - 2025.   

2) L'industria tessile rappresenta una delle principali attività del settore manifatturiero (34%) del paese ed assorbe il 42% della madopera locale.  Considerando che la concorrenza asiastica e di altri paesi è molto difficile da superare, e data la vicinanza con l'Europa, l'industria sta dedicandosi sempre piu' al fast fashion. 

3) Molto importanti risultano essere sia l'industria farmaceutica (in termini di dimensioni di imprese e di volume d'affari quella marocchina si colloca al terzo posto nel continente africano dopo l'Africa del Sud e l'Algeria) che l'industria chimica, parachimica ed elettronica, che hanno registrato una crescita esponenziale negli ultimi 10 anni. 

4) La filiera della lavorazione della pelle è una delle industrie tradizionali del Marocco, concentrata in tre centri principali: Casablanca, Fès e Marrakech. Il settore comprende 340 aziende, pari al 4% dell’industria di trasformazione marocchina, con 20.530 dipendenti diretti, cui si aggiungono circa 7.000 addetti operanti nel settore “informale” (sommerso). Il settore delle calzature gioca un ruolo preponderante all’interno della filiera della pelle: esso assorbe il 68 % delle imprese della filiera, l’82 % dell’occupazione, il 76 % della produzione, il 76 % delle esportazioni, il 93 % degli investimento, l’ 82 % del valore aggiunto.


Principali aziende del settore

SONACAR
Sito Internet: www.sonacar.com
Contatti: 26, rue 5, route de Safi, zone industrielle
24040 EL JADIDA
Tel. +212-523 351417/351421
Fax +212-523 351415/6
sonacar@sonacar.ma
Sig. Aziz Jabri
GCP
Sito Internet: www.gcpcarton.com
Contatti: 111, Route Cotiere
MOHAMMEDIA
Tel. +212-523 327750
Fax +212-523 326051
contact@gcpcarton.com
Sig. Mounir El Bari
ADEAUPLAST
Sito Internet: www.adeauplast.com
Contatti: Route de Bouznika km 4,5
ouled Othman
SKHIRAT
+212-537 742322
Fax +212-537 742295
oa.adeauplast@outlook.com
Sig. Azouz Azddine
ATLAS SIMEC
Sito Internet: www.richbond.ma
Contatti: 265 Boulevard Moulay Ismail Roches Noires
20300
CASABLANCA
Tel. +212-522 243501/401104
Fax +212-522 244679
asoussi@simec.ma; simec@simec.ma
Sig. Abdelaziz Tazi
DIMAPLAST
Sito Internet: www.dimaplast.com
Contatti: 21, Chemin des Pivoines
Ain Sebaa
CASABLANCA
Tel. +212-522 351218/353810
Fax +212-522 355932
Abdelhaq Bricha, Hicham Bricha/ Rita Benyahia


Ultimo aggiornamento: 23/01/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché MAROCCO Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in MAROCCO

CONSOLATO GENERALE CASABLANCA (Casablanca)AMBASCIATA RABAT