Dove investire


Costruzioni

Negli ultimi anni si è assistito ad un vero boom edilizio che ha riguardato soprattutto il settore residenziale e i centri commerciali. Dopo un periodo di frenata registrato dal 2013, l’apertura del mercato e la sospensione delle sanzioni da gennaio 2016 hanno fornito un nuovo stimolo adesso temperato dal recente ripristino dell'impianto sanzionatorio americano e dagli ostacoli in campo economico. Tale ambito include l’edilizia sanitaria e ricettiva (che ha strutture spesso insufficienti rispetto alla domanda crescente), oltre alle opere infrastrutturali nel settore dei trasporti (strade, ferrovie, aeroporti e porti) che possono comprendere lavori di ristrutturazione e/o ammodernamento delle strutture esistenti, nonché progetti greenfield.  



Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)

L’Esecutivo iraniano ha annunciato progetti per la creazione di nuovi impianti di generazione, in risposta alla crescente domanda energetica. Il Paese punta altresì all’ammodernamento e riqualificazione degli impianti esistenti. Le Autorità hanno elaborato un piano di sviluppo delle fonti alternative, annunciando investimenti anche nell’ambito delle fonti rinnovabili, settore in cui puntano alla generazione di 5000 MW annui, auspicando la partecipazione straniera con finanziamenti e trasferimento di tecnologie e know-how. Attesi gli investimenti nel settore petrolifero e petrolchimico. Tra il 2017 e il 2018 l’Iran e’ tornato ad esportare greggio a livelli pre-sanzioni, ma il ripristino delle sanzioni USA (con decorrenza, nel settore energetico, dal 5 novembre 2018), sta influenzando in negativo questo dato.        



Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di trattamento dei rifiuti e risanamento

Le città iraniane, in media, necessitano di massicci investimenti nel settore del trattamento delle acque reflue e della gestione dei rifiuti urbani. L'acqua sta diventando una risorsa sempre più scarsa in Iran e sono necessari moderni sistemi di irrigazione e impianti di desalinizzazione.



Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi

Viene considerato il settore di punta dell’economia iraniana dopo il comparto energetico (10% del PIL e 4% dell’occupazione). La richiesta di collaborazioni commerciali o di joint-venture industriali con marchi stranieri (e anche italiani) per la  commercializzazione o la co-produzione di autovetture, autevicoli per il trasporto pesante (TIR e camion), macchine agricole e automezzi per il trasporto collettivo (autobus e minivan) e’ elevata. Di rilievo anche il settore dei pezzi di ricambio. Privatizzazioni e efficienza produttiva, anche sotto il profilo ambientale sono all’ordine del giorno. L'impatto negativo delle nuove sanzioni americane influenza questo settore. I due principali produttori del Paese, IKCO e SAIPA hanno fatto registrare contrazioni della produzione del 35 e 30% rispettivamente.



Flussi turistici

Il settore del turismo ed alberghiero è stato in forte espansione. I flussi di turisti provenienti in particolare dall'Europa o dai Paesi di religione sciita (turismo religioso) hanno fatto registrare incrementi. L’ampliamento del numero delle strutture ricettive e l’ammodernare di quelle esistenti, insieme al potenziamento delle infrastrutture, soprattutto collegamenti e trasporti,rappresenta una priorità. In basi agli ultimi dati diffusi, nel primi sette mesi dell'anno persiano (corrispondenti al periodo 20/03 - 20/10 2018), si e' registrato un aumento delle presenza del 56% rispetto allo scorso anno, soprattutto dai Paesi limitrofi e a motivo della rapida svalutazione della valuta iraniana a partire dalla fine del 2017 e durante il 2018 e, conseguentemente ai costi ridotti dei pacchetti per gli stranieri. Il contesto economico negativo ha provocato una drastica riduzione delle partenze (- 30,45% nei primi dieci mesi dell'anno) e una contrazione delle attivita' aeroportuali. Molte compagnie europee (British Airways, Air France, KLM, Aegean Airlines ed Alitalia) hanno sospeso i collegamenti, mentre alcune compagnie come Qatar Airways hanno introdotto nuove destinazioni oltre Teheran.



Ultimo aggiornamento: 28/03/2019^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché IRAN Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in IRAN