Bilancia commerciale (INDIA)

Export

Export201620172018Previsioni di crescita 2019Previsioni di crescita 2020
Totale235.273,44 mln. €nd mln. €nd mln. €nd %nd %
PRINCIPALI DESTINATARI
2016 (mln. €)2017 (mln. €)2018 (mln. €)
USA37.956,99ndndndnd
EMIRATI ARABI UNITI27.154,74ndndndnd
HONG KONG11.940,38ndndndnd
Italia Position:164.034,95Italia Position:ndndItalia Position:ndnd
Elaborazioni Ambasciata d'Italia su dati EIU per la parte previsionale e OnuComtrade elaborati dall'Agenzia ICE, per i dati settoriali e i totali, nonché per i dati relativi ai principali partner.

 

Osservazioni

Nel 2017 secondo i dati interscambio commerciale dal Ministero del Commercio indiano, sono state realizzate esportazioni dall’India per 296,7 miliardi di USD in crescita del 12,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; le importazioni in India hanno toccato i 445 miliardi di US dollari in crescita del 23% rispetto al 2016. Si evidenzia inoltre una crescita dell’interscambio totale indiano, toccando i 741,8 miliardi di dollari contro i 626,2 miliardi di dollari del 2016, in crescita del 18,4%.

Se si confronta il dato del 2016 con il 2015, esso risulta addirittura in calo del 5,4%; infatti come sopra riportato, mentre l’interscambio totale aveva raggiunto i 626,2 miliardi di dollari, l’anno prima furono toccati i 662 miliardi di dollari.

Tra i mercati di destinazione delle esportazioni indiane nel 2017 primeggiano gli USA (40,5 miliardi di Euro di prodotti esportati) con una quota del 15,4%, seguiti da EAU al 10,4%, (26,4 miliardi di Euro), Hong Kong al 5,1% (13,5 miliardi), Cina con una quota pari a 4,2% (11,1 milairdi) e Singapore al 3,7% (9,9 miliardi). 

Fra i Paesi UE, i principali fornitori dell’India nel 2017 sono  nell’ordine, 1.) la Germania, con 7,3 miliardi di Euro; 2.) il Belgio con 5,5 miliardi di Euro; 3.) l’Italia con 5,1 miliardi di Euro; 4.) Francia con 4,3 miliardi di Euro; 5.) Spagna con 3,3 miliardi di Euro.[1]

Nell’insieme il peso della Cina (primo Paese fornitore dell’India con 63,7 miliardi di Euro; +16% rispetto al 2016) e’ cresciuto negli anni, quello invece dell’Europa dopo il calo del 2016 ha ripreso a salire ma poco piu della meta’ rispetto alla Cina (+8,2% rispetto al 2016).

I principali mercati di sbocco dei prodotti indiani nella UE nel 2017 sono (escludendo il Regno Unito che sta uscendo dalla Ue):  1.) la Germania con 7,3 miliardi di Euro; 2.) il Belgio con 5,5 miliardi di Euro; 3.) l’Italia con 5,1 miliardi di Euro; 4.) Paesi Bassi con 4,6 miliardi di Euro e 5.) Francia con 4,3 miliardi di dollari.[2]

[1][2]  Ministero del Commercio Indiano

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché INDIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in INDIA